In evidenza

Evento

Nino Migliori, l'architetto della visione

A Trieste, all’Alinari Image Museum, una mostra dedicata al fotografo d’avanguardia nell’Italia del neorealismo

Focus

Lo sport paralimpico al Musme

Nel Museo di Storia della Medicina di Padova una sezione dedicata a “Sport, tecnologia e disabilità”. Protagonisti Martina Caironi, Bebe Bio e Alex Zanardi

Evento

"Arte italiana verso la modernità", le sperimentazioni dei Macchiaioli

Una mostra alla Gam di Torino racconta la nascita e lo sviluppo della pittura della "macchia", dagli anni Cinquanta dell’Ottocento alle opere degli anni Sessanta, e valorizza il dialogo artistico tra Toscana, Piemonte e Liguria nella ricerca sul vero 

Attualità

Nino Migliori, le serie neorealiste

Fin dagli inizi, nel 1948, la vicenda creativa di Nino Migliori si articola tra fotografia neorealista e una sperimentazione di segno diverso, in contatto con l’informale europeo. La linea di ricerca neoralista di Nino Migliori trova la massima espressione nelle serie fotografiche

Nino Migliori, Comizio in provincia (da "Gente dell'Emilia"), 1957, stampa fotografica su carta baritata, 40x50cm; Fondazione Torino Musei / GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea

Nino Migliori, “Muri” e “Manifesti”

La sperimentazione sui materiali e sul linguaggio caratterizza la fotografia di Nino Migliori e dà luogo nel tempo a invenzioni tecniche (come Ossidazioni, Pirogrammi, Cellogrammi, Lucigrammi, Idrogrammi) ed elaborazioni digitali. Questa sperimentazione è spiccata fin dagli inizi, nel 1948, e prima

Nino Migliori, Manifesti, 1957, stampa fotografica su carta baritata, 50x40cm; Fondazione Torino Musei / GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea

Partner

Mibact
Internet Culturale
ICCU
Opac SBN
Europeana
Iccd
San
torna all'inizio del contenuto