Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Art City Bologna, quarant'anni tra passato e futuro
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




 

Evento

25/1/2016

Art City Bologna, quarant'anni tra passato e futuro

La manifestazione festeggia l'importante traguardo con un progetto espositivo articolato in due sedi, tra gli eventi di punta del ricco programma di mostre, performance, incontri e proiezioni

ART CITY Bologna 2015, Mostra "Sissi. Manifesto Anatomico"; Istituzione Bologna Musei - Museo Civico Archeologico, Gipsoteca; foto: Roberto Serra / Iguana Press
ART CITY Bologna 2015, Mostra "Sissi. Manifesto Anatomico"; Istituzione Bologna Musei - Museo Civico Archeologico, Gipsoteca; foto: Roberto Serra / Iguana Press

Dal 29 al 31 gennaio torna a Bologna il weekend dedicato all’arte e alla cultura con la quarta edizione di Art City Bologna, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera.

Quattro i temi di punta della manifestazione: la valorizzazione del patrimonio storico e artistico attraverso la contaminazione con i linguaggi artistici contemporanei; l'integrazione degli istituti e degli operatori culturali che compongono il sistema cittadino in una programmazione coordinata; i servizi dedicati all’accessibilità e all'accoglienza del pubblico; la fruizione gratuita, o a tariffa agevolata, per tutti gli eventi.

Art City Bologna è un progetto partecipato che si fonda su un modello di coinvolgimento ampio della città: una piattaforma coordinata in cui si connettono in rete risorse locali di sistemi museali pubblici e privati, fondazioni, associazioni e operatori culturali indipendenti che garantiscono un'offerta differenziata per tipologia di eventi. Anche per la quarta edizione sono riproposti gli strumenti Art City Bus, la linea del trasporto pubblico locale che collega con corse gratuite i padiglioni di Arte Fiera al circuito dei luoghi dell’arte, e Art City Map, la guida di formato tascabile che contiene tutte le informazioni utili sugli eventi in programma.

L’attenzione per la partecipazione di un vasto pubblico è indirizzata verso le fasce più giovani con le attività proposte nella sezione “Art City Children”, a cura del Dipartimento educativo Museo d'Arte Moderna di Bologna (Mambo). Con “Art City White Night”, sabato 30 gennaio ritorna la giornata più lunga dell’anno dedicata all’arte con l'apertura straordinaria fino alle ore 24 di numerose sedi del circuito.

Oltre cinquanta eventi in programma, tra mostre, progetti installativi, incontri, performance, proiezioni cinematografiche, che coinvolgono più di quaranta sedi: si rinnova la sezione “Art City Cinema” grazie alla collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna che propone una selezione di film per esplorare lo sguardo contemporaneo, al confine tra cinema e arte.

Infine, per celebrare il suo quarantesimo anniversario Arte Fiera presenta “Arte Fiera 40”, un progetto espositivo, a cura di Giorgio Verzotti e Claudio Spadoni, che ripercorre i quaranta anni passati e offre una visione sui quaranta futuri raccontando la storia stessa della fiera. La mostra si sviluppa in due sedi, partendo dalla Pinacoteca Nazionale di Bologna, dove è esposta una selezione di capolavori provenienti dalle gallerie coinvolte, per proporre uno spaccato dell’arte filtrato dal punto di vista del mercato. Il percorso si completa negli spazi della Collezione Permanente del Mambo dove viene presentata una selezione di opere acquisite da BolognaFiere, dai maestri degli anni Settanta agli artisti che hanno cominciato a operare negli anni Novanta, fino agli esponenti delle nuove generazioni.



Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha