Condividi
  • Facebook
  • Twitter
18/1/2017

Cineteca Italiana, un anno tra passato e futuro

Per tutto il 2017, nel settantesimo anniversario dell'istituzione, la Fondazione milanese propone un ricco programma di eventi: mostre, rassegne di film, iniziative editoriali e altri appuntamenti

Per tutto l'anno a Milano il programma “Cineteca70” propone una serie di eventi per celebrare i primi settanta anni della Fondazione Cineteca Italiana (1947-2017), fondata da Luigi Comencini e Alberto Lattuada. L’iniziativa è organizzata in collaborazione col Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e col Comune di Milano, col patrocinio della Regione Lombardia e il sostegno della Siae - Società Italiana degli Autori ed Editori. La ricorrenza viene festeggiata con un nutrito calendario di iniziative, rassegne filmiche, mostre e percorsi museali, iniziative editoriali, campus a tema cinematografico, convegni e altri appuntamenti.

La Cineteca, inoltre, guarda al futuro e lo fa attraverso il Museo Interattivo del Cinema (Mic), luogo ad alto tasso di interattività 2.0 in cui scoprire tutti i segreti del cinema e della sua storia, attraverso il Nuovo Archivio Film, che grazie alla tecnologia della realtà aumentata è un originale modello di gamification e coinvolgimento del pubblico, e attraverso le sue tre sale – Spazio Oberdan, Area Metropolis 2.0 e la sala cinematografica del Mic – che ospitano migliaia di film e di iniziative per il pubblico giovane. Proprio per i più giovani la Cineteca Italiana ha conservato in questi sette decenni un ricco patrimonio di film, manifesti e fotografie: oltre 25 mila sono i film in pellicola, 15 mila i manifesti della storia del cinema italiano e mondiale, centomila le fotografie. Viene conservata anche un’ingente raccolta di sceneggiature originali e la biblioteca di riviste e libri, arricchita dal fondo Morando Morandini, donato di recente dalla famiglia del grande critico e costituito da molte migliaia di volumi.

Tra le iniziative di “Cineteca70” sono in programma diverse rassegne filmiche, come quella ospitata allo Spazio Oberdan: settanta film della storia del cinema, di epoche diverse, in più sezioni tematiche, tutti in pellicola, per ricordare, nell’era del digitale, che questa library di film si è formata grazie alla sistematica raccolta, nel corso degli anni, di "pizze" 35 e 16mm. Presso la sala del Mic, invece, viene programmato il ciclo “L’italia in 70 film”, sette per ogni decennio che va dal 1947 al 2017.

In calendario sette mostre – “Luigi Comencini, Italia 1945-48. Scatti eseguiti dal regista”; “Rocco e i suoi fratelli, foto dal set”; “Cinemology, le icone della storia del cinema a cura dello studio grafico milanese H57”; “Omaggio a Marilyn Monroe, le foto di scena di un film mitico: Bus Stop”; “Prima Guerra Mondiale, immagini dal fronte”; “Insoliti manifesti cinematografici svedesi”; “Alberto Lattuada, gli scatti realizzati a Matera sul set del film La lupa” – organizzate nel foyer dello Spazio Oberdan, e successivamente nell'Area Metropolis 2.0, con il materiale storico, in prevalenza fotografico, raccolto negli anni tra gli anni Cinquanta e Ottanta.

Tra le iniziative editoriali si segnala la collana “I tesori del Mic”, editata dalla stessa Cineteca; tra i convegni, è in calendario l’incontro “The future behind cinema. Images in the age of immaterial”; tra le iniziative promozionali, oltre alla riproposta della Card 18, verrà regalata la Card 70, i cui beneficiari saranno i neo settantenni del 2017.

lo staff della Cineteca Milano
lo staff della Cineteca Milano


torna all'inizio del contenuto