Condividi
  • Facebook
  • Twitter
21/12/2018

Europeana si presenta agli insegnanti

A gennaio un webinar per far conoscere ai docenti italiani il portale europeo e le possibilità che offre per la didattica

L’11 gennaio 2019 alle ore 17 nell’ambito del progetto Europeana DSI-4 gestito da European Schoolnet, si svolgerà un webinar gratuito per presentare ai docenti italiani il portale Europeana, che offre l’accesso gratuito a oltre 58 milioni di documenti provenienti da oltre 3.700 musei, biblioteche, archivi e raccolte audiovisive di tutta Europa.

Per partecipare al seminario web è necessario iscriversi cliccando all’indirizzo https://www.eventbrite.co.uk/e/porta-il-patrimonioculturale-nella-tua-classe-con-europeana-tickets-53853332768

Grazie a Europeana i docenti possono guidare gli studenti di tutte le età nella scoperta di contenuti suddivisi per periodi storici, mostre virtuali, gallerie e collezioni tematiche, su tematiche come Arte, Musica, Moda, Fotografia, Migrazioni, Giornali, Manoscritti, Prima Guerra Mondiale. Gran parte delle collezioni digitali – oltre 20 milioni di risorse – possono essere liberamente riutilizzate in contesti didattici.

Il webinar, tenuto da Teresita Gravina, docente presso l’Istituto comprensivo “Luigi Vanvitelli” di Caserta e ambasciatrice per l’Italia di Europeana, e Sara Di Giorgio, dell’Istituto Centrale del Catalogo Unico delle biblioteche italiane (Iccu) e membro del Council di Europeana, è finalizzato a introdurre i docenti Italiani al portale Europeana. Verranno presentati degli esempi di utilizzo delle risorse aggregate nel portale europeo nell’attività didattica; inoltre verranno illustrate le modalità di ricerca delle ricche e diverse risorse digitali presenti in Europeana: dalle raccolte tematiche, alle mostre virtuali, alle applicazioni e agli strumenti didattici; infine, saranno offerti degli spunti per creare nuove e coinvolgenti esperienze di apprendimento da portare nelle aule scolastiche.

I partecipanti impareranno perciò a conoscere la grande ricchezza e diversità dei contenuti offerti da Europeana e il loro valore educativo; gli strumenti didattici gratuiti messi a disposizione da Europeana (come ad esempio il Transcribathon) e le possibilità di applicazione nelle scuole; un’ampia gamma di app e servizi didattici sviluppati dalle scuole con contenuti di Europeana.

Nel corso del webinar, verrà presentata l’iniziativa #HackCultura2019, curata dalla rete Diculther per lo sviluppo di progetti digitali da parte degli studenti delle scuole italiane, per favorire nei giovani la conoscenza del patrimonio culturale nazionale. Verrà anche spiegato come aderire a #ImparaconEuropeana – una delle sfide lanciate da #HackCultura2019 e riguardante il riuso di contenuti digitali aperti – e presentare i risultati nel sito “Museo digitale delle scuole italiane” gestito dall’Iccu e collegato a Europeana e partecipare alla quarta edizione della Settimana delle culture digitali “Antonio Ruberti” dall’8 al 14 aprile 2019, organizzata da Diculther.

torna all'inizio del contenuto