Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Gonne e camicie raccontano le tradizioni russe
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Evento

13/2/2012

Gonne e camicie raccontano le tradizioni russe

In mostra a Roma una selezione di abiti popolari proveniente dal Museo Etnografico di San Pietroburgo: modelli rappresentativi di varie regioni, tipologie e stili 

L'abito popolare russo, alcuni modelli in mostra
L'abito popolare russo, alcuni modelli in mostra

Cinquanta abiti databili tra il XIX e il XX secolo, appartenenti alle collezioni del Museo Etnografico Russo di San Pietroburgo, sono in mostra a Roma, al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, dal 21 gennaio al 25 marzo. La rassegna, intitolata "L'abito popolare russo", rientra nel programma di iniziative organizzate nell'ambito dell’Anno della cultura e della lingua russa in Italia e della cultura e della lingua italiana in Russia (2011); è stata presentata anche a Parigi negli spazi della Fondation Pierre Bergé - Yves Saint Laurent.  
 
I vestiti esposti provengono da diverse regioni della Russia; per la maggior parte furono raccolti e conservati a partire dal 1867, anno in cui si tenne a Mosca la prima Esposizione Etnografica. Nella selezione si è seguito proprio il criterio della varietà, con l'obiettivo di offrire, anche a un pubblico non specializzato, uno spaccato rappresentativo delle tipologie e degli stili e di far comprendere, attraverso l'abbigliamento tradizionale, i valori estetici della tradizione culturale russa.
 
Il percorso espositivo illustra l'evoluzione storica degli abiti popolari, i luoghi di diffusione, le occasioni d'uso, le caratteristiche sociali di chi li indossava.
 
Si possono ammirare abiti sia maschili che femminili. Tra i completi più arcaici, ma usato ancora oggi dalle donne anziane in alcune aree della Russia, c'è quello con la poniova: un insieme costituito da gonna, camicia, cintura e copricapo con un indumento in lana a quadri, la poniova appunto, sovrapposto alla camicia. Altro caposaldo della tradizione è il sarafàn, abito delle contadine e poi delle feste popolari caratterizzato da una corpetto aderente e da una gonna ampia e lunga.
 
Alla mostra si accompagna il catalogo L’abito popolare russo, pubblicato da Gangemi Editore.




iconaInserisci un nuovo commento




captcha