Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Lynn Davis, memorie senza tempo
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




Petition by iPetitions
 

Evento

14/9/2012

Lynn Davis, memorie senza tempo

La fotografa statunitense espone a Venezia i suoi scatti dedicati ai luoghi sacri, dai templi alle tombe monumentali. Le immagini dialogano con i reperti archeologici della sede espositiva

Lynn Davis, Iran #8, Ice house, road to Shiraz, 2001
Lynn Davis, Iran #8, Ice house, road to Shiraz, 2001

La fotografa statunitense Lynn Davis (Minneapolis, 1944), una delle più raffinate della scena contemporanea, allieva di Berenice Abbott, è protagonista di una mostra a Venezia, al Museo Archeologico Nazionale, con una raccolta di immagini di grande formato stampate su carta pregiata dedicate ai luoghi sacri, dai templi alle tombe monumentali. L’esposizione, intitolata “Lynn Davis. Modern View of Ancient Treasures”, è in programma dal 22 settembre 2012 al 13 gennaio 2013.
 
La scelta della sede espositiva non è casuale. Le foto, raffiguranti deserti e spazi aperti, luoghi senza tempo, figure ieratiche, dialogano con i reperti conservati nel museo, che custodisce statue celebrative, oggetti votivi e funerari raccolti a partire dal XVI secolo dai prelati Domenico e Giovanni Grimani.
 
La rassegna, curata da Marco Meneguzzo, è stata organizzata dallo Studio La Città di Verona su progetto di Elena Povellato e in collaborazione con la Galerie Karsten Greve (Colonia, St. Moritz, Parigi). L’evento è promosso dall’Associazione di Promozione Culturale La Città - Progetti per l'arte.





iconaInserisci un nuovo commento




captcha