Condividi
  • Facebook
  • Twitter
3/9/2018

“Cosa è successo in biblioteca?”, le case dei libri nell’era digitale

Un convegno internazionale a Roma, alla Sapienza, fa il punto sull’evoluzione del ruolo sociale delle istituzioni bibliotecarie, sugli sviluppi tecnologici e sulle iniziative in corso in vari paesi

La biblioteca di ieri e di oggi, i lettori e le esigenze di chi entra nelle “case dei libri”, pubbliche e private. È questo il tema che gli esperti del settore delle biblioteche, provenienti da tutta Europa, metteranno sotto la lente di ingrandimento del convegno internazionale “What happened in the library? Cosa è successo in biblioteca? Lettori e biblioteche tra indagine storica e problemi attuali” in programma nei giorni 27 e 28 settembre a Roma, presso l’Università La Sapienza, Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula Odeion.

L’evento è organizzato dal Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-filologiche e Geografiche, in collaborazione con l’Aib, l’Associazione Italiana Biblioteche. Numerosi saranno i contributi che punteranno a fornire elementi di riflessione sul ruolo “sociale” delle biblioteche nell’epoca di internet.

La due giorni sarà, inoltre, l’occasione per fare il punto, anche alla luce delle nuove tecnologie digitali, sulle iniziative in corso in vari paesi e sul ruolo che le biblioteche hanno avuto e tuttora hanno nella formazione e nella crescita culturale e personale di tanti lettori.

Il programma completo, la registrazione e tutte le informazioni sull'evento sono disponibili alla pagina www.aib.it/struttura/sezioni/lazio/laz%20-con/2018/69613-whitl-conference/

convegno "Cosa è successo in biblioteca?"
convegno "Cosa è successo in biblioteca?"

torna all'inizio del contenuto