Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » "Il Magnifico Guerriero" di Jacopo Bassano torna a casa
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




 

Evento

11/1/2016

"Il Magnifico Guerriero" di Jacopo Bassano torna a casa

Il "Ritratto di uomo in armi", finito all'estero e ricomparso sul mercato due anni fa, è esposto nei Musei Civici di Bassano del Grappa insieme ai capolavori della famiglia di artisti che legò il suo nome alla città

Jacopo Bassano, Il ritratto di uomo in armi
Jacopo Bassano, Il ritratto di uomo in armi

Il Magnifico Guerriero è il grande ritratto, fulcro degli studi intorno a Jacopo Bassano, che dal 19 gennaio al 31 gennaio 2017 si allinea ai ventisette capolavori della grande famiglia di artisti presenti nei Civici Musei di Bassano del Grappa (Vicenza): di ritratti di Jacopo se ne conoscono pochi, ne posseggono uno ciascuno il J. Paul Getty Museum di Los Angeles e il Museo di Belle Arti di Budapest.

Il Magnifico Guerriero, più esattamente il Ritratto di uomo in armi, rappresenta un nobiluomo maturo, aduso al comando, ma soprattutto ad una vita raffinata lontano dai campi di battaglia. Il dipinto è apparso sul mercato antiquario londinese con l’attribuzione a Jacopo Bassano e Bernard Aikema, vi ha riconosciuto lo stesso personaggio ritratto dal pittore nella tela del Getty Museum; Vittoria Romani ha svolto alcuni studi sull’opera confermandone la paternità e l’importanza.

Il dipinto era finito all’estero: lo si ritrova nel Settecento a Melbury House nel Dorset, va sul mercato da Christie’s nel 1968 e, tolte alcune ridipinture, eseguite tutte le indagini, ricompare all’asta newyorkese di Sotheby’s all’inizio del 2013, e ora, rientrato in Italia, torna a Bassano, accanto ai capolavori della famiglia.

Questo rientro è festeggiato con una serie di iniziative: l’uscita di tre volumi degli Atti del convegno sui Bassano del 2011, la pubblicazione del catalogo completo delle opere patrimonio dei Civici Musei, infine, l’esposizione, a Palazzo Sturm, di una selezionata parte del corpus di incisioni tratte da Jacopo.




Collegamenti

Metadati correlati In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha