Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » “Limina”, il rigore di Dorazio
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Evento

14/5/2018

“Limina”, il rigore di Dorazio

A Reggio Emilia una mostra incentrata sul decennio 1975-85 dell’artista, caratterizzato dalla ricerca sulla linea

Piero Dorazio, Inter-nos, 1985, olio su tela, 200x150cm
Piero Dorazio, Inter-nos, 1985, olio su tela, 200x150cm

La galleria VV8artecontemporanea di Reggio Emilia ospita dal 13 maggio al 24 giugno la mostra “Limina”, dedicata al decennio 1975-1985 di Piero Dorazio, che espone una quindicina di opere, tra quadri di grande, medio e piccolo formato, del grande artista romano. La rassegna è realizzata in collaborazione con la galleria Lorenzelli Arte di Milano.

Il titolo fa riferimento all’innovazione a alla tensione verso la ricerca dell’essenza ultima che ha sempre caratterizzato l’autore (1927-2005) fin da quando nel 1947 fondò il gruppo Forma 1, per poi affermarsi sulle maggiori ribalte nazionali e internazionali dell’arte contemporanea, dalla Biennale di Venezia al Moma di New York.

Il periodo dell’opera di Dorazio su cui si concentra il percorso espositivo è ancora poco frequentato dal mercato dell’arte, ma raccoglie l’espressione più matura della sua poetica, quando l’esuberanza del colore tipica degli anni Settanta e Ottanta viene domata dal rigore della linea, esito di una riflessione maturata nell’antico convento di Todi, dove il pittore si stabilì nel 1974.




Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha