Condividi
  • Facebook
  • Twitter
9/5/2018

“Un giorno, tutto questo”, domande sul mondo al Salone del Libro

A Torino la trentunesima edizione della manifestazione internazionale dedicata all’editoria, con la Francia paese ospite d’onore

Il trentunesimo Salone Internazionale del Libro di Torino è in programma da giovedì 10 a lunedì 14 maggio al Lingotto Fiere, un progetto della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura promosso dalla Regione Piemonte e dalla Città di Torino, organizzato e realizzato dalla Fondazione Circolo dei lettori e dalla Fondazione per la Cultura Torino, con il coordinamento della Cabina di regia presieduta da Massimo Bray.

Il titolo dell'edizione è “Un giorno, tutto questo”: il tema è stato declinato attraverso cinque domande sul mondo in cui viviamo e su come si sta trasformando – “Chi voglio essere?”, “Perché mi serve un nemico?”, “A chi appartiene il mondo?”, “Dove mi portano spiritualità e scienza?”, Che cosa voglio dall’arte: libertà o rivoluzione?” – rivolte a scrittori, scienziati, economisti, filosofi, registi, disegnatori, artisti, musicisti... Il risultato è una mostra allestita nel complesso di archeologia industriale Ogr dal 9 al 20 maggio.

Per quanto riguarda gli espositori, la superficie commerciale venduta, oltre 13 mila metri quadrati, è aumentata del 28 per cento rispetto al 2017. Le Regioni presenti con un proprio stand istituzionale sono dieci: Piemonte, Valle d'Aosta, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Umbria, Calabria, Puglia e Sardegna. Gli editori internazionali sono 32. Dieci case editrici appena nate debuttano nello spazio Incubatore: Edizioni Effetto, Chance Edizioni, Edizioni il Galeone, Associazione Culturale Davide Lajolo, Autori Riuniti, Caffè Orchidea, Pulci Volanti, Edizioni Anfora, Poppy e Le Fate Editore.

La Francia è il paese ospite d’onore. Tra gli ospiti francesi Edgar Morin, Maylis De Kerangal, Veronique Olmi, Eric-Emmanuel Schmitt, Bruno Latour, Tristan Garcia, Oliver Guez, Delphine De Vigan, Antoine Volodine.

All'esordio anche i progetti speciali Area Games, in partnership con Lucca Comics&Games, dedicata ai giochi da tavolo. Confermate, invece, le sezioni Piazza dei lettori, Spazio Biblioteche, Music&Books, Superfestival, Bookstock Village per i bambini e i ragazzi, insieme alla sezione femminile, a quella sulle scienze e le tecnologie, ai programmi per le scuole. Torna anche l’International Book Forum (Ibf), con 370 iscritti provenienti da 30 paesi.

Tra gli omaggi sono in programma quelli a Romain Gary, David Foster Wallace, Anna Maria Ortese, Mark Fisher. Un altro momento di riflessione sarà quello dedicato ai quarant'anni della Legge Basaglia.

Salone del libro 2018
Salone del libro 2018

torna all'inizio del contenuto