Condividi
  • Facebook
  • Twitter
14/1/2013

AGENDA

A Roma e Firenze è di scena la scienza

Nella capitale l’ottava edizione del Festival delle Scienze; nel capoluogo toscano una mostra sulla meteorologia e la sismologia. Per l’arte, al via la grande esposizione su De Nittis a Padova

Figura di primo piano della pittura italiana dell’Ottocento, Giuseppe De Nittis sarà protagonista dal  19 gennaio al 26 maggio della mostra allestita a Padova, presso il Palazzo Zabarella. L’esposizione si distingue come la più importante mai realizzata sull’artista e riunisce centoventi capolavori provenienti da prestigiosi musei e collezioni pubbliche italiane e francesi, tra cui il Petit Palais di Parigi, il Musée Carnavalet di Parigi, il Musée des Beaux-Arts di Reims e la Pinacoteca De Nittis di Barletta. La rassegna, curata da Emanuela Angiuli e Fernando Mazzocca, è promossa dalla Fondazione Bano di Padova e dalla Fondazione Antonveneta.
 
Palazzo Medici Ricciardi a Firenze ospiterà, invece, la mostra intitolata “Dal cielo alla Terra - Meteorologia e sismologia a Firenze dall’Ottocento a oggi”, che si sofferma su una tradizione italiana molto antica, quella dell’osservazione scientifica meteorologica e sismologica. L’esposizione, che sarà visitabile dal 17 gennaio al 31 maggio, presenta più di cento strumenti di meteorologia e geofisica, dalla metà del Settecento a oggi, e sarà occasione per un’opera di sensibilizzazione sui temi del rischio sismico e delle strategie, oltre che opportunità per il recupero di numerosi importanti beni culturali scientifici. La mostra è organizzata dall’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia e vede la collaborazione dell’Osservatorio Ximeniano di Firenze, dell’Istituto di Meteorologia Urbana del Cnr, del Centro di Meteorologia Agraria di Roma, di università e centri di ricerca italiani ed euro-mediterranei.
 
Per gli amanti della scienza, si segnala anche la manifestazione che si svolgerà da giovedì 17 a domenica 20 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. L’ottava edizione del Festival delle Scienze è dedicata al tema della felicità e avrà come protagonisti Amartya Sen, Darrin McMahon, Paul Bloom e David Linden.
 
Tra le mostre nella Capitale, presso la Sala della Crociera, antica sede della Biblioteca Major del Collegio Romano, si potranno ammirare “Le tre età: Masaccio Caravaggio Tiepolo” nei disegni di Giancarlo Micheli, che inaugurerà il 14 gennaio e, nella stessa sede, la mostra di Marilù Eustachio, “Inchiostri e acquarelli”, che aprirà i battenti il 17 gennaio. 
 
La Sala dell’Antico refettorio del Museo di Palazzo Venezia ospiterà, invece, l’esposizione dal titolo “Ana Tzarev: the life of flowers”, organizzata da Il Cigno GG Edizioni e curata da Marco Tonelli.
Dal 18 gennaio al 18 novembre 2013, infine, il Macc - Civico Museo d’Arte Contemporanea di Calasetta, in provincia di Carbonia Iglesias, presenterà la mostra “Verso una nuova astrazione”, curata da Karina Joseph. L’esposizione indaga lo sviluppo dell’astrazione geometrica dal 1950 fino ai giorni nostri e rende visibili opere provenienti dalla Collezione Ermanno Leinardi e integrate dai lavori di una nuova generazione di artisti.
Giuseppe De Nittis, Westminster, 1878, olio su tela, 110x192 cm, Collezione privata, foto di Luca di Giorgio
Giuseppe De Nittis, Westminster, 1878, olio su tela, 110x192 cm, Collezione privata, foto di Luca di Giorgio

torna all'inizio del contenuto