Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Cala l'affluenza nei musei, gli Uffizi mantengono il primo posto
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Focus

17/1/2013

Cala l'affluenza nei musei, gli Uffizi mantengono il primo posto

Un'indagine del Centro Studi Turistici di Firenze rivela una flessione di presenze nel 2012 nlla città e in tutto il terriorio nazionale. Anche il Polo Museale Fiorentino ha chiuso l'anno in lieve ribasso, ma con un novembre incoraggiante. La sua offerta culturale si arricchisce con il restauro del coronamento della lanterna della cupola sopra la Sagrestia Nuova della Basilica di San Lorenzo 

Michelangelo Buonarroti, particolare del Poliedro dopo il restauro, Cripta Cappelle Medicee, Firenze
Michelangelo Buonarroti, particolare del Poliedro dopo il restauro, Cripta Cappelle Medicee, Firenze

Calano le affluenze di visitatori nei musei in Italia; la crisi economica che ha distinto il 2012 come un anno molto difficile ha avuto esiti negativi anche nel settore turistico; un’indagine del Centro Studi Turistici di Firenze a riguardo ha riscontrato un calo delle presenze sul suolo nazionale, che ha inciso notevolmente sull’affluenza nei musei. La Galleria degli Uffizi di Firenze, nonostante il calo di permanenza dei visitatori nella città, resta prima nella classifica nazionale per il numero di visitatori e introiti; il Polo Museale Fiorentino, rilevando dati soddisfacenti anche nel mese di novembre 2012, periodo di bassa stagione in cui cala notevolmente la presenza turistica a livello nazionale, prosegue con l’incremento dell’offerta culturale presentando al pubblico, il 17 gennaio, il coronamento della lanterna, progettata da Michelangelo e collocata nella cripta delle Cappelle Medicee.
 
Nonostante i dati negativi la Galleria degli Uffizi  riconferma, come nel 2011, il primato delle affluenze ponendosi prima nella classifica nazionale. La Galleria, che da qualche anno ha incrementato l’offerta culturale con il progetto del Grandi Uffizi, nonostante un calo di pernottamenti nella città di Firenze pari all'1,30 per cento nel primo semestre, ha visto un incremento dei visitatori dello 0,12 per cento, pari a circa duemila unità.
 
L’intero Polo Museale Fiorentino, invece, ha chiuso il 2012 con un lievissimo calo dei visitatori, pur non scendendo dalla quota di circa cinque milioni di visitatori. Positivo l’andamento dei musei afferenti al Polo Fiorentino ad ingresso gratuito come il Cenacolo del Fuligno, la  Villa medicea di Poggio a Caiano e la Villa medicea di Cerreto Guidi.
 
Analizzando le affluenze di ogni singolo mese, rispetto all’anno 2011, il Polo Museale Fiorentino ha registrato nel mese di novembre 2012 un incremento da record, pari al 5,88 per cento, ovvero 15.519. Nel dettaglio tra i musei a pagamento, alla Galleria degli Uffizi i visitatori sono cresciuti del sei per cento netto (6.391 in più), alla Galleria Palatina (insieme a quella di Arte Moderna) di Palazzo Pitti l’incremento è stato dell’11,21 per cento, mentre alle Cappelle Medicee si è arrivati addirittura al 17,83 per cento. Assai positivi i risultati anche del Museo Nazionale del Bargello (+6,64 per cento) e del Museo di San Marco (+5,49), mentre più contenuti sono stati gli incrementi dell’accoppiata Museo degli Argenti e Giardino di Boboli (+1,51) e della Galleria dell’Accademia (+0,11).
 
Tra i musei non a pagamento, molto buoni i risultati di Casa Martelli e di Orsanmichele, così come è positivo il bilancio dei visitatori delle Ville medicee e dei cenacoli: in qualche caso la differenza è addirittura a tripla o doppia cifra. Come ad esempio Villa medica di Poggio a Caiano (+86,17 per cento), Villa medicea di Cerreto Guidi (+19,36), Cenacolo del Ghirlandaio (+10,20), Cenacolo del Fuligno (+180,67), Villa Corsini (+107,32).
 
Il Polo Museale Fiorentino prosegue anche nel 2013 nell'incremento della propria offerta culturale; il 17 gennaio nella Cripta delle Cappelle Medicee torna visibile l’originale coronamento della lanterna progettata da Michelangelo su commissione di Papa Leone X, collocato precedentemente sulla cupola della Sagrestia Nuova della Basilica di San Lorenzo. L’opera michelangiolesca, dopo la sostituzione con una copia e un intervento di restauro, è stata “musealizzata” e sarà protagonista di “Nello splendore Mediceo. Papa Leone X e Firenze”, la mostra del programma di “Un anno ad arte 2013”, curata da Nicoletta Baldini e dalla direttrice del museo, Monica Bietti.





iconaInserisci un nuovo commento




captcha