Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » L’Archivio Fotografico Toscano racconta la Grande Guerra
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Focus

19/6/2017

L’Archivio Fotografico Toscano racconta la Grande Guerra

L’Aft aderisce a CulturaItalia mettendo a disposizione i metadati relativi alla porzione di catalogo dedicata al primo conflitto mondiale

Immagine tratta dall'Archivio Fotografico Toscano
Immagine tratta dall'Archivio Fotografico Toscano

Aderisce al portale CulturaItalia l’Archivio Fotografico Toscano (Aft) del Comune di Prato – servizio finalizzato alla raccolta, alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio fotografico riguardante la Toscana, databile dalla seconda metà dell’Ottocento in poi, e che possiede anche una piccola sezione di oggettistica fotografica storica e una biblioteca-emeroteca specializzata – grazie al protocollo d’intesa siglato con l’Iccu - Istituto Centrale per il Catalogo Unico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact).

Il frutto di questa collaborazione vede approdare su CulturaItalia la presentazione della porzione di catalogo dell’Aft dedicata al progetto “La Grande Guerra nelle raccolte dell’Archivio Fotografico Toscano”: l’Archivio possiede, infatti, una documentazione emersa dalla ricognizione avviata nel 2013 che comprende oltre 1.300 immagini che coprono sia l’ambito locale che nazionale – dall’album dei caduti pratesi al Fondo Asburgo Lorena – che riguarda le zone di guerra e che tocca i temi del ricordo e della memoria.

Il progetto, inserito nel contesto delle celebrazioni del Centenario del primo conflitto mondiale messe in atto dal Comune di Prato, realizzato nell’ambito delle raccolte dell’Aft, è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e, alle testimonianze fotografiche, affianca circa quaranta attrezzature tecniche del tempo. Studio e digitalizzazione dei materiali e implementazione del catalogo fotografico sono state, inoltre, le attività portate avanti per la tutela, valorizzazione e fruizione dei materiali fotografici, a vario titolo conservati dall’Archivio.

Fra le iniziative realizzate, due mostre virtuali riguardanti il rapporto fotografia-guerra, “Dall’Unità alla Grande Guerra” e “La Grande Guerra”. In particolare per quanto riguarda i documenti fotografici è stato creato un percorso catalografico espressamente dedicato alla Prima Guerra Mondiale che consente, attraverso la lente dell’Archivio, uno sguardo complessivo sull’evento che ha profondamente mutato l’Europa nel primo quarto del secolo scorso.

Organizzato per fondi e raccolte, come il resto del catalogo generale dell’Archivio, è realizzato sulla base della scheda F e utilizza, sia pure con alcune personalizzazioni, il Nuovo Soggettario della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Vi sono comprese immagini di tutti i principali fronti bellici, varie personalità e situazioni – Gabriele D’Annunzio poco prima del volo su Trento, Benito Mussolini alla consacrazione del Cimitero degli Invitti o l’Imperatore d’Austria Carlo I in visita alle truppe – oltre a un ricco album di ritratti di soldati pratesi, ma consente anche di apprezzare la varietà delle diverse tipologie di materiali, dagli album alle stampe carte-de-visite e steroscopiche, un ferrotipo, fino ai negativi, su vetro e pellicola.





iconaInserisci un nuovo commento




captcha