Condividi
  • Facebook
  • Twitter
19/12/2012

L’anno della cultura italiana negli Usa, 180 eventi in 40 città

Ha preso il via la manifestazione volta a promuovere la creatività del Belpaese in ogni settore: arte, letteratura, cinema, musica, scienza, design e gusto

Il 2013 è l'Anno della cultura italiana negli Stati Uniti. L'iniziativa, inaugurata a Washington dal nostro ministero degli Esteri, Giulio Terzi, si propone di promuovere oltre Atlantico l'arte, la lingua e la letteratura, il cinema, il teatro, la musica, la scienza e la ricerca, il design e il gusto d'Italia con un programma di 180 eventi che coinvolgerà quaranta città statunitensi, con New York, Miami, Los Angeles e San Francisco in prima fila.
 
Campioni della cultura italiana saranno capolavori come il David-Apollo di Michelangelo, il Satiro danzante di Mazara del Vallo, l'Efebo di Mozia, il Codice sul volo di Leonardo e opere di Caravaggio, Morandi e De Chirico. A fare da alfiere il David-Apollo, tornato nella capitale Usa, alla National Gallery of Art, dopo 63 anni (vi fu esposto per il ricevimento inaugurale del presidente Truman).
 
La manifestazione è promossa dal Ministero degli Affari Esteri con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e si avvale della collaborazione di numerose istituzioni culturali e scientifiche dei due paesi e di sponsor privati. Come ha spiegato il ministro Terzi, «l'obiettivo non è solo presentare i più grandi successi, ma anche dar conto della ricchezza del nostro Paese», ponendo l'attenzione in modo particolare alle nuove generazioni. Accanto alle glorie del passato, ampio spazio sarà riservato, quindi, all'innovazione.
 
Leonardo, Galilei e i nostri premi Nobel saranno tra i protagonisti della sezione scientifica, costituita sia da appuntamenti divulgativi che da convegni specialistici.
 
Piero Della Francesca, Caravaggio, Gian Lorenzo Bernini, Artemisia Gentileschi sono alcuni dei grandi nomi del panorama artistico; ma ci saranno anche finestre sulla contemporaneità e focus tematici, come quello sulle donne nell'arte.  
 
Il calendario degli eventi non poteva trascurare la ricorrenza del duecentesimo anniversario della nascita di Giuseppe Verdi. Per celebrare il compositore i maestri Riccardo Muti, direttore d'orchestra, e Maurizio Pollini, pianista, si esibiranno nei teatri più prestigiosi. Al genio verdiano si affiancheranno anche gli altri giganti del melodramma italiano, da Giacomo Puccini a Gioachino Rossini. Tra gli appuntamenti musicali anche il concerto dell'Orchestra Italiana del Cinema a Los Angeles con le colonne sonore dei film italiani vincitori di premi Oscar.
 
Saranno proiettati film del passato e del presente: una retrospettiva su Pier Paolo Pasolini è prevista a settembre, mentre il nuovo cinema italiana arriverà sugli schermi di Philadelphia a dicembre. 
 
Altri due anniversari importanti riguardano la letteratura: quello della nascita di Giovanni Boccaccio, avvenuta 700 anni fa (le celebrazioni hanno preso il via con la proiezione del Decameron di Pasolini, a New York), e quello della pubblicazione del Principe di Niccolò Machiavelli, 500 anni fa. In primo piano anche Dante e la Divina Commedia. In programma, inoltre, conferenze su Italo Calvino e Primo Levi.
Il sito Italy in US 2013
Il sito Italy in US 2013

torna all'inizio del contenuto