Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Focus » Museo Correr, in arrivo lo spazio dedicato all'Ottocento
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Focus

2/5/2017

Museo Correr, in arrivo lo spazio dedicato all'Ottocento

Al museo veneziano si restaurano l'area mostre temporanee e le venti sale, in vista di un percorso dedicato al Risorgimento. Palazzo Ducale riaprirà la Quarantia Civil Vecchia e la Quarantia Civil Nova

Museo Correr
Museo Correr

Proseguono gli interventi di valorizzazione degli spazi espositivi del Museo Correr a Venezia: da un lato, prendono avvio ex novo i lavori di restauro dell’area mostre temporanee al secondo piano e dall’altro, grazie al Comitato Francese per la Salvaguardia di Venezia, si completa l’opera di restauro delle venti sale, in gran parte fronte bacino.

L’insieme delle stanze costituirà un percorso unico insieme alle sale del Museo Correr, tra loro collegate da una circolarità resa possibile grazie al recupero della Sala Papadopoli: in questi spazi e negli annessi studioli, troverà posto il Museo dell’Ottocento, nel quale verrà ripristinato un percorso museografico dedicato alla storia del Risorgimento veneziano, mentre sul fronte Piazza San Marco tornerà fruibile il lascito Morosini.

Anche a Palazzo Ducale si completeranno i lavori per dotare di una nuova illuminazione la Sala del Maggior Consiglio. Verranno, inoltre, riaperte in tutta la loro ricchezza le sale dell’armeria, a lungo interdette al pubblico, di cui era stato avviato lo scorso anno il restauro: la Quarantia Civil Vecchia e la Quarantia Civil Nova verranno dunque sottratte all’oblio.

Infine, mentre proseguono i restauri di singole opere o di porzioni di edifici, continua l’impegno della Fondazione per l’archiviazione e inventariazione delle collezioni. Tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 vedranno la luce alcune pubblicazioni come il Catalogo generale della Pittura del Sei-Settecento, il volume dedicato alla Collezione di Pittura di Ca’Pesaro e il Catalogo generale delle Maioliche.



Collegamenti

Articoli correlati In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha