Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Portale Numismatico dello Stato, una guida al patrimonio museale
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Focus

4/5/2015

Portale Numismatico dello Stato, una guida al patrimonio museale

Il sito istituzionale, nato dalla collaborazione tra Mibact e Mef, censisce collezioni pubbliche e private offrendo diverse possibilità di ricerca e mettendo a disposizione vetrine virtuali, pubblicazioni e una banca dati

Il Portale Numismatico dello Stato
Il Portale Numismatico dello Stato

È una guida al patrimonio numismatico italiano, prezioso ma tuttora non abbastanza conosciuto dal grande pubblico, il Portale Numismatico dello Stato, frutto della collaborazione tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Online dal 2008, il primo sito istituzionale del settore rientra nel sistema Biblioteca Virtuale dello Stato, promosso dal Mef, è stato realizzato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ed è sotto la responsabilità della Direzione Generale Archeologia del Mibact. Ricco di contenuti, raccoglie e divulga informazioni, risorse e pubblicazioni.

Una sezione, in continuo aggiornamento, è dedicata al patrimonio museale, pubblico, sia esso statale o degli enti locali, e privato, compreso quello ecclesiastico. Cliccando su una mappa (“Atlante”) si possono individuare regione per regione musei e collezioni.

Nelle “Vetrine virtuali” sono esposti i materiali numismatici conservati nei medaglieri pubblici sotto forma di raccolte storiche, tesoretti, nuclei o esemplari isolati. I materiali censiti comprendono monete, medaglie e placchette; tessere, distintivi e gettoni; materiale creatore (conî, punzoni, virole, ceselli, calchi, zolfi, piombi); gemme e cammei (glittica); calchi e intagli (gipsoteche); falsi monetali; biglietti di credito e banconote; monete “primitive”; sigilli (sfragistica); strumenti di pesi e misure; macchine e attrezzi per il conio e mobili medaglieri. L’arco cronologico coperto va dall’età antica a quella moderna.

Ampio spazio è dedicato alla normativa, alla tutela, alla catalogazione, alla conservazione e al restauro, alla valorizzazione.

Dal Portale si accede al «Bollettino di numismatica», edito dal Mibact: si possono effettuare ricerche negli indici della rivista cartacea e fruire delle collane destinate alla sola rete. Comunicati, contributi e dossier sono pubblicati dal Notiziario del Portale Numismatico dello Stato.

Si può consultare, inoltre, la banca dati Iuno Moneta, progetto in divenire che per ora accoglie i materiali numismatici digitalizzati conservati presso il Medagliere del Museo Nazionale Romano, ma che è stato concepito come un grande contenitore destinato ad accogliere tutte le collezioni numismatiche di interesse nazionale, pubbliche o private, sottoposte a tutela. Per ogni moneta la ricerca, che risponde a diversi parametri, restituisce una scheda tecnica con i dati identificativi, i riferimenti bibliografici, le immagini, ingrandibili, del fronte e del retro.

La Biblioteca online comprende al momento l’acquisizione in formato digitale, scaricabile in Pdf, dei venti volumi del Corpus Nummorum Italicorum, primo tentativo di un catalogo generale delle monete medievali e moderne coniate in Italia e da italiani in altri paesi.



Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha