Condividi
  • Facebook
  • Twitter
23/7/2012

AGENDA

Tempo di festival

Concerti, spettacoli, proiezioni e degustazioni enogastronomiche: si moltiplicano, in tutta Italia, le manifestazioni all’aperto. Tra gli appuntamenti principali il Dromos in Sardegna; Aosta Classica e Urbino Musica Antica

Con l’incedere dell’estate, sono sempre più numerosi i festival che prendono vita in tutta Italia e che arricchiscono il panorama artistico e culturale con diverse proposte originali e affascinanti. Tra le tante rassegne, si segnala quella che si svolgerà in Sardegna, a Oristano e provincia, nei comuni di Nurachi, Baratili San Pietro, Mogoro e Nureci, e a Olmedo, nel Sassarese, per la quattordicesima edizione del Dromos Festival, che si svolgerà dal 28 luglio al 19 agosto  proponendo al pubblico un ricco programma di concerti, incontri letterari, mostre e laboratori. La cultura spagnola è al centro dell’edizione 2012, che avrà come ospiti Omar Sosa, Hugh Masekela, Paolo Fresu e Vicente Amigo.
 
All’insegna di musica e danza, la diciassettesima edizione di Aosta Classica avrà luogo dal 23 luglio al 5 agosto nel teatro romano. Protagonista di quest’edizione saranno Goran Bregovic, con l’Orchestra dei Matrimoni e dei Funerali (Wedding and Funeral Band), che presenterà il suo nuovo disco, Champagne for Gypsies, l'Orage, live band emergente, il jazzista valdostano Beppe Barbera con l’Artchipel Orchestra, Fabio Concato con il suo nuovo album di inediti Tutto qua, Al Di Meola, con Peo Alfonsi e Francesco de Gregori, Salvatore Accardo, accompagnato dall’Orchestra da Camera Italiana e la giovanissima Masha Diatchenko. Tra gli appuntamenti da non mancare, quello con i Momix.
 
Dal 21 al 29 luglio si svolgerà Urbino Musica Antica, il Festival organizzato dalla Fima - Fondazione Italiana per la Musica Antica che giunge alla sua quarantaquattresima edizione. Il programma prevede dieci concerti e corsi di perfezionamento nei luoghi più suggestivi della bella cittadina marchigiana, con la partecipazione di giovani talenti e artisti di fama, da Michael Form a Paul O' Dette, dall’Ensemble Tetraktys all’Ensemble Musica Antica Roma, Paolo Pandolfo, fino a Rinaldo Alessandrini, tra musica antica e nuove interpretazioni. Il festival è realizzato con la direzione artistica di Claudio Rufa, è organizzato con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Centro Provinciale Promozione Beni Culturali e della Commissione Nazionale Italiana Unesco e promosso dalla Città di Urbino - Assessorato Cultura e Turismo. 
 
Da segnalare anche la quinta edizione di Maestri chigiani in terra di Siena, che anima le serate estive nei mesi di luglio e agosto con le note dei più celebri musicisti, protagonisti insieme ai loro allievi dei corsi di perfezionamento di indimenticabili concerti nelle più belle abbazie e chiese del territorio.
 
A Cortona (Arezzo) debutta il Mix Festival: la prima edizione è in programma dal 28 luglio al 5 agosto. La manifestazione si propone di riunire il meglio della cultura contemporanea: musica, letteratura, cinema, danza, arte, televisione, teatro, filosofia, tecnologia, enogastronomia.
 
Dedicata al cinema documentario è, invece, la rassegna organizzata da Big Sur, Associazione Cinema del reale e OfficinaVisioni, che si svolgerà dal 25 al 28 luglio a Specchia (Lecce), per la nona edizione della Festa di Cinema del Reale.
 
Da non perdere, anche la serata del 26 luglio all’Arena Sferisterio di Macerata, dove in occasione del progetto speciale di Civitanova Danza salirà in scena Roberto Bolle, considerato una vera a propria icona della danza mondiale.
 
In questo ricco panorama di festival, non poteva mancarne uno dedicato ai buongustai: sabato 28  e domenica 29 luglio, presso Felina di Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia) si terrà il Festival CittaSlow dei cibi di strada. La manifestazione propone, attraverso un percorso nel mondo della gastronomia e dei cibi di strada, l’identità di un luogo. La rassegna è realizzata in collaborazione con le associazioni locali e con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna, Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e Comunità Montana. 
 
Durante la settimana, apriranno anche mostre, tra cui quella allestita dal 22 luglio al 14 ottobre a 18 mesi dall’eccezionale scoperta delle mummie di Roccapelago, in provincia di Modena, che saranno visibili nel luogo del ritrovamento, in un’esposizione che ricostruisce  gli usi, costumi, religiosità, abitudini e malattie di una collettività di contadini di montagna. 
 
Dopo il successo ottenuto al Grand Palais di Parigi, Daniel Buren sarà protagonista di “Intersezioni 7”, mostra aperta dal 27 luglio al 14 ottobre, al Parco Archeologico di Scolacium, situato presso Roccelletta di Borgia (Catanzaro). La rassegna, giunta alla settima edizione, uno degli appuntamenti culturali più importanti della stagione estiva, è caratterizzata quest'anno dall'inedito progetto del maestro francese che ha voluto intervenire all'interno del parco con cinque grandiose installazioni concepite specificatamente per il luogo consentendone una rinnovata lettura.
 
La statunitense Lisa Wade porta, invece, la sua ricerca artistica a Canicattì (Agrigento), dove, interagendo con la popolazione locale, sviluppa il progetto espositivo “Shelter” – a cura di Donatella Giordano –  allestito il 28 e 29 luglio presso lo Spazio Arte di Canicattì.  L’evento rientra nel progetto “Bocs Origini”: una nuova proposta di incontro tra artisti e pubblico che, attraverso la formula delle residenze artistiche internazionali, mira ad attivare una riflessione e un dibattito sui linguaggi e le pratiche dell'arte contemporanea.
 
Sabato 28 luglio prende il via, infine, la seconda tappa del progetto “Young at Art”, promosso dal Museo Arte Contemporanea Acri (Maca) e dall'associazione Oesum Led Icima: presso i suggestivi spazi del Collegio Sant'Adriano di San Demetrio Corone (Cosenza) verranno esposte le opere dei sette artisti, Walter Carnì, Giuseppe Lo Schiavo, Armando Sdao, Valentina Trifoglio, Giuseppe Vecchio Barbieri, Michele Tarzia e Vincenzo Vecchio, vincitori del concorso “Young at Art”. L'evento, a cura di Massimo Garofalo e Andrea Rodi, è stato voluto dal Comune di San Demetrio Corone per fare da anticipazione alla prestigiosa Biennale d'Arte Contemporanea “Magna Grecia”, che, nel 2013, giungerà alla sua VII edizione. Le opere che compongono il progetto sono visibili anche online.
torna all'inizio del contenuto