Condividi
  • Facebook
  • Twitter
23/1/2019

“Le Vie dei Medici”, un turismo più consapevole a partire dai giovani

L’iniziativa, nata nel 2004 e segnalata “Best practise” dall’Unesco, compie quindici anni. Il suo obiettivo di creare degli “Itinerari medicei” diffusi presso le scuole, in sinergia con il territorio, i musei, i servizi educativi e con le associazioni turistiche. Il progetto viene rilanciato quest’anno in occasione del V centenario della nascita di Cosimo I De’ Medici (1519-1574), primo Granduca di Toscana

Il progetto di didattica di beni culturali “Il territorio come libro di testo - I Medici: ritratti, ville e altri itinerari medicei in Toscana - Le Vie dei Medici”, ideato da Patrizia Vezzosi, è finalizzato alla scoperta e valorizzazione di “Itinerari medicei” e a favorire un turismo giovanile più consapevole attraverso scambi culturali fra scuole. L’iniziativa, particolarmente significativa in vista del V Centenario della nascita di Cosimo I De’ Medici (1519-1574), primo Granduca di Toscana, è stata avviata nel 2004, accreditata dall'Unesco, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, nel 2013 e presentata a Firenze nell’ambito della Giornata Icomos sul tema Heritage of Education. Inoltre, il progetto è stato segnalato Best Practice Unesco nel 2015 dalla Commissione Nazionale Rete Scuole Associate Unesco; dal 2013 è sviluppato presso l’Istituto Comprensivo di Vinci e recepito nella Proposta didattica del Mu.Me.Loc Museo Memoria Locale di Cerreto Guidi (Firenze) a cui aderiscono Scuole da tutta la Toscana.

Il progetto è realizzato in sinergia con il territorio, con le realtà museali ed educative con gli enti turistici e culturali: partendo dalla scuola, ha coinvolto sempre più istituzioni e associazioni in un evento denominato “Le vie dei Medici” che si svolge ogni anno, alla fine di agosto, presso la Villa Medicea di Cerreto Guidi con il patrocinio della Regione Toscana.

I risultati raggiunti sono documentati in diverse pubblicazioni di carattere didattico-divulgativo: una sintesi di dieci itinerari medicei tematici è contenuta in Le Vie dei Medici (Ed. Toscana Promozione Turistica 2017) pubblicato cartaceo e on line dalla Regione Toscana e scaricabile in italiano e inglese.

L’e-book Le Vie dei Medici è stato presentato a Siena al Wte Salone Mondiale Turismo Unesco 2017 (e a Villa Medici a Roma, sede dell’Accademia di Francia; è stato presente alla Bit Borsa Internazionale Turismo Milano 2018 ed è stato presentato al Workshop dedicato all’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, al Lu.Be.C. (Lucca). Infine, è stato selezionato dal coordinamento nazionale dell’ Anno europeo fra tutti i progetti toscani rientranti nell’Agenda italiana degli eventi in quanto «ben esemplifica alcuni dei concetti cardine dell’Anno europeo, quali l’inclusione, l’accessibilità e la sostenibilità».

torna all'inizio del contenuto