Condividi
  • Facebook
  • Twitter
5/6/2008

“Friuli in prin”, sul web le memorie di famiglia dei friulani

Una banca dati consultabile online con documenti anagrafici, statistiche, racconti e fotografie. Il progetto è dell’Archivio di Stato di Udine

“Friuli in prin”, la banca dati con il più completo e articolato archivio storico delle famiglie friulane mai realizzato nella regione, è online: un’operazione di valorizzazione della memoria e della cultura del territorio, come annuncia già il nome, con l’espressione in prin che in lingua friulana significa “dapprima”. Il progetto, realizzato dall’Archivio di Stato di Udine, costituisce un modello avanzato tra i servizi informativi e di accesso al patrimonio storico-archivistico creati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali; per le sue caratteristiche innovative, infatti, è stato selezionato da una commissione istituita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.



La banca dati, completata nel giugno dello scorso anno, è raggiungibile da ieri da un sito internet, considerato come uno sportello virtuale a servizio degli utenti e in grado di soddisfare varie esigenze culturali. Attualmente si possono consultare, sulla base delle fonti conservate in archivio, circa 84 mila atti di matrimonio compilati nei comuni della provincia di Udine (eccetto l’area ex austriaca) e risalenti al periodo compreso tra il 1871 e il 1900; oltre 133 mila esiti di leva per le classi del 1846-1890 e documenti appartenuti ai comuni di Ampezzo, Cividale, Gemona o Tarcento.



Il sistema informativo si distingue per ricchezza dei contenuti e dei dettagli: oltre ai nomi e ai cognomi, ad esempio, sono attestati anche i soprannomi; sono inoltre disponibili date di nascita, residenze, paternità e maternità, ma anche altri collegamenti parentali, professioni svolte e casi di trasmissione professionale fra padre e figlio, stato di salute. È possibile, inoltre, consultare gli studi statistici relativi alle epidemie di malattie in zone depresse o esposte ad agenti patogeni, oppure visualizzare la diffusione delle tradizione locali o la distribuzione dei nomi e dei cognomi.



La banca dati è consultabile in due modalità: in connessione locale all’interno delle sale dell’Archivio e mediante il sito internet, dal quale si accede alla rivista Quaderni di in prin, comprendente articoli di approfondimento, alla ricerca dei documenti anagrafici, a una galleria di immagini e alla sezione “Le storie di storia”, in cui sono inseriti documenti che raccontano vicende di famiglia.



Il progetto Friuli in prin prevede ulteriori ampliamenti: a breve consentirà a utenti che abitano all’estero di acquisire informazioni per ricostruire la storia della propria famiglia e, in una terza fase, contribuirà all’avvio di una pratica storico-anagrafica agevolando il lavoro degli uffici delle amministrazioni comunali.
Archivio di Stato di Udine: Friuli in prin
Archivio di Stato di Udine: Friuli in prin

Naviga in rete

torna all'inizio del contenuto