Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Rubriche » Agenda » Il Veneto celebra il suo Rinascimento, archeologia e arte contemporanea dialogano in Calabria  
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Focus

2/8/2010

Il Veneto celebra il suo Rinascimento, archeologia e arte contemporanea dialogano in Calabria  

Al via a Portogruaro la mostra sulla scuola veneta e la sua influenza in Friuli; tra il Marca di Catanzaro e il Parco di Scolacium un percorso espositivo dedicato alle installazioni di Pistoletto; presentato il programma del Festival di Venezia; cento proiezioni a MoliseCinema

Elio Germano al MoliseCinema
Elio Germano al MoliseCinema

Appuntamenti da non perdere per gli appassionati di arte e cinema; al via una grande mostra dedicata all’arte rinascimentale nell’area veneta, con l’esposizione visibile dal 7 agosto al 17 ottobre a Portogruaro dal titolo "Rinascimento tra Veneto e Friuli. 1450-1550", mentre arte contemporanea e archeologia convivono nell'esposizione delle installazioni di Michelangelo Pistoletto al Marca di Catanzaro e nel Parco Archeologico di Scolacium a Borgia dal 24 luglio al 3 ottobre, dal titolo “Il Dna del Terzo Paradiso”. È stato presentato il programma della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con le sue novità previsto dal 1° al 11 settembre; nel frattempo anche realtà più piccole danno segni di crescita come MoliseCinema che con proiezioni, mostre, convegni e gemellaggi, dà il via alla sua ottava edizione a Casacalenda dal 3 all’8 agosto.


Dal Rinascimento alla contemporaneità: aprono due mostre che indagano periodi storici importanti per l’arte italiana. Si parte da Portogruaro, in provincia di Venezia, nel Collegio Marconi che ospita dal 7 agosto al 17 ottobre la mostra "Rinascimento tra Veneto e Friuli. 1450-1550". Presentare al grande pubblico il legame artistico tra la scuola veneta e quella friulana è lo scopo principale della mostra. Il percorso espositivo è di elevata qualità culturale, in quanto si pone come epilogo di un progetto di studi e di ricerche, con ricognizioni sul territorio e negli archivi, durato anni. La mostra è promossa dalla Regione Veneto, dal Comune di Portogruaro, dalla Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso, dalla Diocesi di Concordia-Pordenone e della Fondazione Marconi, con il sostegno e la collaborazione della Provincia di Venezia, della Soprintendenza Bsae del Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Santo Stefano e della Banca San Biagio del Veneto Orientale.


Dal Veneto alla Calabria per visitare una mostra in cui archeologia e arte contemporanea riescono a interagire e a dialogare fra loro, grazie a un’idea di Michelangelo Pistoletto. La mostra  “Il Dna del Terzo Paradiso” è aperta al Marca di Catanzaro e nel Parco Archeologico di Scolacium a Borgia dal 24 luglio al 3 ottobre. L’esposizione è il fulcro di “Intersezioni 5”, l’evento in cui antico e contemporaneo si fondono per dare vita a nuove tracce artistiche. Dimostrare quanto il mondo naturale possa convivere, in una ritrovata armonia, con il mondo tecnologico è lo scopo che l’artista si è posto durante la realizzazione del percorso espositivo curato da Alberto Fiz.


Dalle mostre al cinema: è stato presentato lo scorso 29 luglio a Venezia il programma della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che avrà luogo nella città lagunare dal 1° all’11 settembre. Alle quattro sezioni della selezione ufficiale, dal titolo "Venezia 67", "Fuori Concorso", "Orizzonti", "Controcampo Italiano", per l’e dizione 2010 è stata istituita una retrospettiva dedicata al cinema comico italiano dal 1937 al 1988. Black Swan di Darren Aronofsky sarà il film d’apertura, in concorso, mentre Jingwu fengyun - Chen Zhen di Andrew Lau sarà il secondo film d’apertura, fuori concorso. Machete di Robert Rodriguez è il film di mezzanotte, fuori concorso.


A farsi strada nel settore è anche il MoliseCinema, in programma dal 3 all’8 agosto a Casacalenda, in provincia di Campobasso. Giunto alla sua ottava edizione, l’evento prevede la visione di oltre cento proiezioni, incontri, eventi speciali, mostre e concerti. A far da cornice al festival la suggestiva mostra fotografica di Giovanni Piperno che ha per oggetto volti e set del cinema italiano. Nell'esplorazione dei territori visivi MoliseCinema apre anche una finestra sulla videoarte internazionale, in collaborazione con l'associazione Kalenarte. Tre seminari di cinema vertono su tematiche come “Regia e fotografia”, previsto per il 5 agosto, sulla sceneggiatura con Daniele Cesarano il 6 agosto, e per concludere sulla commedia all'italiana con Raffaele Rivieccio, che cura anche la retrospettiva “Viva l'Italia, Abbasso l'Italia”, che focalizza l’attenzione sugli “anticorpi” della società per prevenire alcuni aspetti incivili della stessa. Seguirà infine dall'11 al 13 agosto la sezione itinerante “MoliseCinema Tour” che quest'anno tocca i paesi Baranello, San Giuliano di Puglia e Cercemaggiore. Il festival è gemellato con i marciatori di “Cammina Molise” che faranno tappa a Casacalenda nella giornata del 5 agosto, con l'esibizione musicale dell'Accademia mandolinistica molisana Girare il Molise, in presenza dei giovani registi della regione.




In rete


Articoli correlati




iconaInserisci un nuovo commento




captcha