Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Umbria » Musica » L’estate comincia in musica, Spoleto festeggia l’Unità
Esplora

Regioni

Umbria Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




Petition by iPetitions
 

Focus

20/6/2011

L’estate comincia in musica, Spoleto festeggia l’Unità

Apre questa settimana il Festival dei Due Mondi. Tra gli altri appuntamenti di richiamo la rassegna Milanesiana e la mostra di Klee ad Aosta

Nel solstizio d’estatel’Italia si veste a festa, pronta a divenire il palcoscenico della grande manifestazione popolare gratuita che ogni anno si svolge il 21 giugno:la Festa della Musica, nata in Francia nel 1982, celebra nel Belpaese la quindicesima edizione, grazie alla collaborazione tra il Ministero dei Beni e Attività Culturali e l’A ssociazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, coinvolgendo musicisti amatori e professionisti, che si esibiranno in ogni dove, per le strade e nelle piazze o nei giardini, nelle chiese, in musei e castelli.



Agli amanti della musica e dello spettacolo, non mancheranno, però, durante la settimana altri appuntamenti di prestigio, che toccano momenti di eccellenza con la cinquantaquattresima edizione del Festival dei Due Mondi, che prenderà il via a Spoleto dal 24 giugno al 10 luglio, con un grande omaggio ai 150° anni dall’Unità d’Italia: non a caso, a inaugurare il festival sarà lo spettacolo di Andrea Camilleri Cannibardo e la Sicilia, che racconta la storia di Garibaldi e la Sicilia post-unitaria attraverso alcuni una selezione di brani tratti da cinque romanzi storici dello scrittore siciliano. All’Unità d’Italia sono legati anche due spettacoli musicali, quali Grande Suite - Garibaldi in Sicilia diretto dal maestro Mauro Ceccanti e il Concerto Finale - Viva L’Italia!, previsto il 10 luglio in piazza Duomo e diretto dal maestro James Conlon, che proporrà un programma dedicato alla musica di Verdi a Rossini, nonché alcune delle più amate e note canzoni popolari italiane del Risorgimento. Il festival, che rende omaggio a Gian Carlo Menotti in occasione del centenario della sua nascita, vedrà la partecipazione di alcune delle più illustri personalità della scena artistica italiana internazionale a partire da Claudio Santamaria, Aszure Barton, Andrea Griminelli, Julia Migenes, Andrea Camilleri e Luca Ronconi che presenterà, in anteprima mondiale, La modestia di Rafael Spregelburd.



La settimana prosegue con appuntamenti d’interesse, quale il Festival del Mondo Antico, che si svolgerà a Rimini venerdì 24 e sabato 25 giugno, con il titolo di“Custodire il passato per [di]segnare il futuro”. La nuova edizione è stata ideata come un laboratorio di attività ed esperienze nei luoghi più suggestivi dell'antico, per offrire al pubblico diverse attività e iniziative, tra cui visite guidate e tavole rotonde. L'iniziativa, organizzata dai Musei Comunali di Rimini, Biblioteca Gambalunga e Istituzione Musica Teatro Eventi del Comune di Rimini, gode del patrocinio del MIbac, della Regione Emilia-Romagna, dell'Università di Bologna, della Commissione Nazionale per l'Unesco.



Tra gli appuntamenti da non perdere, la dodicesima edizione della Milanesiana, realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, che si svolgerà dal 26 giugno al 12 luglio proponendooltre 35 appuntamenti. La rassegna, dedicata quest’anno al tema “Bugie e verità” si svolgerà in diversi luoghi di Milano, dalla Sala Buzzati della Fondazione Corriere della Sera al Teatro Dal Verme, dallo Spazio Oberdan al Teatro di Verdura alle Cartiere Vannucci. Inoltre, per la prima volta, la rosa della Milanesiana sboccerà fuori città, a Torino, grazie al Circolo dei Lettori con una serata speciale il 27 giugno e due mostre. Il Festival, promosso dalla Provincia di Milano, con il sostegno del Comune, in collaborazione con la Regione Lombardia e organizzato dai I Pomeriggi Musicali/Teatro dal Verme con la collaborazione della Fondazione Corriere della Sera, vedrà la partecipazione di quasi 140 ospiti internazionali e proporrà 18 serate dedicate alla cultura internazionale.



Tra le rassegne in programma, il Picnic! Festival di Reggio Emilia prenderà vita domenica 26 giugno, per una giornata nel Parco di Monte Cisa, in compagnia di disegnatori, autori ed editori di libri illustrati e a fumetti.



Gli appassionati d’arte non potranno, però, perdere, la mostra allestita dal 25 giugno all’11 settempre presso il Museo Archeologico Regionale di Aosta “Eiapopeia. L’infanzia nell’opera di Paul Klee”, un progetto espositivo innovativo, realizzato dall’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta in collaborazione con il Zentrum Paul Klee di Berna e la Fondazione Antonio Mazzotta di Milano, curato da Alberto Fiz. La mostra affronta un tema importantissimo della poetica di Klee attraverso 120 opere tra dipinti, tecniche miste e disegni, di cui gran parte mai esposte prima d‘ora in Italia, tra cui alcuni lavori dell’artista datati al 1883, quando Klee, ancora bambino, eseguiva i suoi primi schizzi, per arrivare al 1940, anno della sua scomparsa.



Collegamenti

Articoli correlati

iconaInserisci un nuovo commento




captcha