Condividi
  • Facebook
  • Twitter
24/12/2018

All’origine del presepe

Il presepe, la rappresentazione della nascita di Gesù, è una tradizione che ha origine nel Medioevo. Il termine deriva dal latino “praesaepe”, cioè greppia, mangiatoia, ma anche recinto. Come composizione plastica, prevede la presenza di statue dei personaggi e la ricostruzione dei luoghi della Natività. Un’altra modalità è quella del presepe vivente, in cui agiscono persone reali. La rappresentazione tridimensionale viene fatta risalire all’epoca di San Francesco d’Assisi, nel 1223 a Greccio, in Umbria, come racconta innanzitutto Giotto (1266-1336) nelle Storie di San Francesco affrescate nella Basilica superiore di Assisi sulla base della “Leggenda maggiore”, la biografia del Santo opera di Bonaventura da Bagnoregio. L’istituzione del presepe è poi rappresentata anche da altri autori, da Bonavenura Berlinghieri (1235-1274), nel dipinto sulla conferma della regola e il presepe di Greccio che fa parte del ciclo di storie di San Francesco di Santa Croce a Firenze, a Benozzo Gozzoli (1420-1497) in un affresco del ciclo francescano conservato a Montefalco.


torna all'inizio del contenuto