Condividi
  • Facebook
  • Twitter
15/6/2018

Cyfest, un ponte tra la Reggia di Caserta e l'Ermitage di San Pietroburgo

Il Cyfest (Cyberfest), festival di arte e tecnologia russo, realizzato dal Cyland Media Art Lab di San Pietroburgo, giunto alla sua XI edizione, si svolge per la prima volta in Italia, a Caserta, dal 22 giugno al 1° luglio, per la sua tappa conclusiva dopo New York, San Pietroburgo, Pechino e Brighton. L’evento rappresenta un ponte tra Museo Ermitage di San Pietroburgo e la Reggia di Caserta, cornice della rassegna a cura di Anna Frants, Elena Gubanova e Isabella Indolfi, che mette in dialogo tredici artisti, italiani e russi, attraverso installazioni interattive, sculture cinetiche, video proiezioni e intelligenze artificiali. La rassegna nasce dall’invito agli artisti – Anna Frants, Donato Piccolo, Alexandra Dementieva, Licia Galizia (in collaborazione con i compositori Michelangelo Lupone e Laura Bianchini), Elena Gubanova e Ivan Govorkov, Franz Cerami, Matilde De Feo e Max Coppeta, Daniele Spanò, Aleksey Grachev e Sergey Komarov, Maurizio Chiantonedi – a misurarsi con l’influenza della tecnologia sulla vita. La manifestazione è realizzata con il contributo di OneMarketData, con il patrocinio di Regione Campania, Museo Madre, Fondazione Idis - Città della Scienza, Fondazione Banco di Napoli e in network con Seminaria Festival, Accademia di Belle Arti di Napoli, 012 Factory, Interferenze, Museo Dinamico della Tecnologia - Adriano Olivetti di Caserta.


torna all'inizio del contenuto