Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Speciali » Cento anni fa la Grande Guerra » I Sikh nella Grande Guerra: storia, fede e valore
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Fotogallery

20/4/2016

I Sikh nella Grande Guerra: storia, fede e valore

Il Mao - Museo d'Arte Orientale di Torino ospita dal 20 aprile al 15 maggio la mostra "I Sikh. Storia, fede e valore nella Grande Guerra", a cura di Tiziana Lorenzetti (International Institute of South Asian Studies, Roma), che documenta, attraverso una serie di riproduzioni di fotografie storiche, il contributo dei Sikh nell’esercito britannico durante la Prima Guerra Mondiale. Si tratta di un focus su una delle pagine meno conosciute del conflitto: circa un milione e mezzo di soldati e maestranze provenienti dall’Asia meridionale prestarono servizio oltremare; tra tutte le colonie, l’India britannica fu quella che contribuì di più in termini di personale e tra i soldati indiani i Sikh furono coloro che diedero il maggior apporto come combattenti. Il percorso espositivo si articola in due sezioni: quella sulla Grande Guerra è preceduta da una introduttiva, che racconta la nascita e lo sviluppo del Sikhismo e della sua comunità, fino ai nostri giorni. Nel giorno dell'inaugurazione si tiene, inoltre, un convegno di studi; in programma, inoltre, visite guidate per le scuole, a cura di Alessandra Consolaro (Università di Torino), e la presentazione del libro "Guerra e nazioni. Idee e movimenti nazionalistici nella Prima guerra mondiale", a cura di Marco Scavino (Guerini e Associati).

 




Collegamenti

Articoli correlati In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha