Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Pedro Cano, viaggio nel Mediterraneo
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Fotogallery

25/1/2013

Pedro Cano, viaggio nel Mediterraneo

La Fondazione Benetton Studi Ricerche di Treviso ospita dal 27 gennaio al 3 marzo, negli spazi Bomben, la mostra “IX Mediterranei” di Pedro Cano. Il pittore spagnolo (1944), specialista dell’acquerello, compie un percorso attraverso tre isole – Maiorca, Patmos, Sicilia – e sei città: Alessandria d’Egitto, Cartagena, Istanbul, Napoli, Spalato e Venezia, nove simboli del Mediterraneo, nove luoghi del mito, ritratti ciascuno in sei opere per un totale di cinquantaquattro carte. Ad Alessandria l’artista si misura con ritratti di Alessandro Magno e mappe del porto; a Cartagena con l’iconografia di tonni e polipi; a Istanbul incontra l’architettura cristiana e islamica. Di Maiorca offre una rappresentazione del paesaggio interno, in cui non si vede il mare; Napoli è rappresentata dalla Smorfia mentre Patmos dalle ghirlande. In Sicilia il confronto è con la scultura antica: la Venere di Siracusa e il Satiro Danzante; a Spalato case e palazzi assumono forme labirintiche; Venezia ha i colori malinconici della laguna. L’artista parteciperà col pubblico adulto a una visita guidata il 27 gennaio a partire dalle 11, mentre alle 16 incontrerà bambini e famiglie. Terrà, inoltre, un corso di acquerello per bambini nei pomeriggi di lunedì 28 e martedì 29 gennaio e uno per adulti giovedì 31 gennaio, venerdì 1 e sabato 2 febbraio.

 




Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha