Condividi
  • Facebook
  • Twitter
17/11/2017

Régnier, prima e dopo il caos

La Casa di Vetro di Milano ospita dal 18 novembre al 2 dicembre la mostra “Caos” di Alain Eugène Régnier, pittore francese con un passato nella pubblicità che ama l’astrattismo, la pittura concettuale, la grafica e il fumetto. La sua arte si caratterizza per i cromatismi saturi e brillanti e un uso di grande impatto del colore, reso denso e materico dalle ripetute pennellate sulla tela. I dipinti esposti, dal piccolo al grandissimo formato, sono tratti in parte dalle sue serie dedicate alla nascita e alla vita, e in parte dalla sua serie dedicata al personaggio, di sua invenzione, del “Grognon”. Il primo gruppo di opere rappresenta il caos primordiale da cui si è generato l’universo ma anche il continuo caotico riprodursi a livello cellulare degli esseri viventi. Nel secondo gruppo sono protagoniste figure stilizzate e fumettistiche che brontolano e grugniscono, come suggerisce il nome, ma che sono anche piene di vitalità ed emozioni, la vita dopo il caos. La rassegna è organizzata da Eff&Ci - Facciamo Cose.


torna all'inizio del contenuto