Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » “Per un filo di seta”, viaggio nel Giappone dell’Ottocento
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Fotogallery

21/7/2017

“Per un filo di seta”, viaggio nel Giappone dell’Ottocento

Il Mao - Museo d'Arte Orientale di Torino ospita dal 28 luglio al 1º ottobre la mostra “Per un filo di seta”, a cura di Teresa Ciapparoni La Rocca. L’esposizione, organizzata con la collaborazione di Link Japan 4 Events in occasione del 150º anniversario delle relazioni Italia-Giappone, raccoglie le testimonianze di militari, diplomatici e commercianti italiani, per lo più piemontesi e lombardi, che furono artefici dell’apertura dei rapporti tra i due paesi. Di particolare interesse, ad esempio, sono quelle lasciate da alcuni setaioli piemontesi procacciatori di seme-bachi, ossia uova di baco da seta, tra i quali Pietro Savio di Alessandria e Giovanni Battista Imberti di Racconigi (Cuneo), e da Vittorio Sallier de La Tour, ministro plenipotenziario inviato straordinario. Il percorso espositivo comprende fotografie, xilografie, disegni, porcellane, libri e documenti inediti concessi dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 




Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha