Condividi
  • Facebook
  • Twitter
21/7/2017

“Per un filo di seta”, viaggio nel Giappone dell’Ottocento

Il Mao - Museo d'Arte Orientale di Torino ospita dal 28 luglio al 1º ottobre la mostra “Per un filo di seta”, a cura di Teresa Ciapparoni La Rocca. L’esposizione, organizzata con la collaborazione di Link Japan 4 Events in occasione del 150º anniversario delle relazioni Italia-Giappone, raccoglie le testimonianze di militari, diplomatici e commercianti italiani, per lo più piemontesi e lombardi, che furono artefici dell’apertura dei rapporti tra i due paesi. Di particolare interesse, ad esempio, sono quelle lasciate da alcuni setaioli piemontesi procacciatori di seme-bachi, ossia uova di baco da seta, tra i quali Pietro Savio di Alessandria e Giovanni Battista Imberti di Racconigi (Cuneo), e da Vittorio Sallier de La Tour, ministro plenipotenziario inviato straordinario. Il percorso espositivo comprende fotografie, xilografie, disegni, porcellane, libri e documenti inediti concessi dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.


torna all'inizio del contenuto