Condividi
  • Facebook
  • Twitter
18/4/2012

Dodici scatti per ricordare Rossella Urru e il volontariato nel mondo

Con “(Omaggio a) Rossella Urru”, Cristina Insinga, assieme a Domenico Bucca e Domenico Di Pietro, ha realizzato dodici scatti per rendere omaggio alla volontaria italiana rapita da un gruppo di estremisti islamici in Algeria, nella notte tra il 23 e il 24 ottobre 2011, insieme a suoi compagni spagnoli. Dopo un lungo silenzio intorno alla notizia del rapimento, riportata all'attenzione durante il Festival di Sanremo da un intervento di Geppi Cucciari, è nata l’idea del progetto fotografico con cui si intende far conoscere Rossella Urru, il volontariato nel mondo, il coraggio e i rischi. 
Omaggio a Rosella Urru 2012, © Domenico Bucca
Omaggio a Rosella Urru 2012, © Domenico Bucca

torna all'inizio del contenuto