Condividi
  • Facebook
  • Twitter
28/11/2017

Catania: “Distress”, l’inquietudine dell’uomo nelle opere di Rasta

Dal 25 novembre al 22 dicembre gli spazi espositivi del Caffè letterario del Palazzo della Cultura, a Catania, ospitano “Distress”, personale della pittrice persiana Rasta, a cura della galleria Beniamin Art con la direzione artistica di Paolo Greco; la mostra è realizzata con il patrocinio dell'Accademia di Belle Arti e del Comune di Catania. Rasta Safari in arte Rasta (Mashad, Iran - 1988), formatasi nell’Accademia d’Arte dell’Università di Zahedan, ha partecipato a diverse mostre in patria e all’estero. I suoi dipinti, realizzati con colori acrilici e a olio, scavano nella condizione di inquietudine dell’uomo contemporaneo, suscitando nell’osservatore sensazioni e stati d’animo di smarrimento e di vertigine. Protagonista dell’opera pittorica della giovane artista persiana è il corpo, riletto tra echi di Caravaggio, Rembrandt, Goya, Moore e Bacon e rimandi al figurativo contemporaneo, da Michael Borremans a Marlene Dumas, da Vibeke Slyngstad a Victor Man, all’interno di una cifra stilistico-compositiva originale e personalissima.

torna all'inizio del contenuto