Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » La Spezia: al Camec "Derive", personale di Mirko Baricchi
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Notizia

16/3/2017

La Spezia: al Camec "Derive", personale di Mirko Baricchi

Il Camec - Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia accoglie dal 18 marzo al 18 giugno la mostra personale di Mirko Baricchi "Derive", a cura di Daniele Capra. L'esposizione riunisce una trentina di opere su carta e su tela dell'artista spezzino (1970), sintesi della produzione degli ultimi dieci anni, nonché una quindicina di lavori, molti dei quali di grandi dimensioni, realizzati appositamente per l'occasione. Il titolo scelto come metafora del percorso creativo dell'autore fa riferimento alla teoria geologica che spiega la formazione dei continenti a partire da un'unica massa indifferenziata: come scrive il curatore, la rassegna «racconta il lento e progressivo sviluppo di una pratica artistica che ha visto abbandonare gli stilemi iconici a favore di una pittura fluida, contraddistinta da una grande attenzione rivolta alla processualità esecutiva. La ricerca di Baricchi si è infatti evoluta, rispetto alla figurazione ondivaga e appena accennata degli esordi, verso una pittura libera e a tratti anarchica, caratterizzata dalla presenza di elementi reiterati, da campiture cangianti e minime aree piatte di colore. L'interesse dell'artista si è così spostato dal soggetto rappresentato nell'opera alla pittura in sé come linguaggio, alla ricerca di una superficie autosufficiente, in cui le tensioni visive siano bilanciate dall'equilibrio delle parti in campo».




iconaInserisci un nuovo commento




captcha