Condividi
  • Facebook
  • Twitter
4/9/2014

Lipari: al via il festival “Segni e sogni del Mediterraneo”

Si apre domani, con il festival “Segni e sogni del Mediterraneo” il progetto biennale “Mare Eolie” che prevede un intervento d'arte contemporanea sull’area della cittadella fortificata di Lipari (Messina) comunemente conosciuta come il Castello. Nel Teatro del Castello, il 5, 6 e 7 settembre, critici, giornalisti di settore e artisti – moderati da Tahar Ben Jelloun e con l’intervento conclusivo di Vittorio Sgarbi – si confrontano sui significati dell’arte e sul rapporto tra arte e mercato. Nell’ultima giornata della rassegna, domenica 7, si inaugura l’area che sarà dedicata all’arte contemporanea, quella dell’ex carcere, con l’anteprima della mostra "Eolie 1950/2015. Mare Motus", che avrà luogo nella primavera 2015, con opere di Matteo Basilé, Tahar Ben Jelloun, Ettore de Conciliis, Alex Caminiti, Teresa Emanuele, Ernesto Lamagna, Igor Mitoraj, Piero Pizzi Cannella, Fabrizio Plessi e Maurizio Savini.

torna all'inizio del contenuto