Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Milano: “Sublimis”, un’esperienza sinestetica di Giuseppe La Spada
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




 

Notizia

23/10/2015

Milano: “Sublimis”, un’esperienza sinestetica di Giuseppe La Spada

La Triennale di Milano ospita dal 21 al 28 ottobre la mostra “Sublimis: The World seen beneath the Surface”, di Giuseppe La Spada con il supporto speciale di Ryuichi Sakamoto e il contributo artistico di Calembour, Catodo, Christian Fennesz, Giuseppe Cordaro e Corrado Nuccini, Lisa Masia (Lilies on Mars), Ben Frost, Taylor Hayward. L’artista, impegnato in un percorso creativo sul tema dell’acqua, propone un’esperienza sinestetica e multimediale frutto di una ricerca che parte dall’utilizzo sconsiderato che l’uomo contemporaneo fa delle risorse del pianeta. Sublimis, che comunemente in latino viene riferito all’eccelso, in questo caso utilizza la scomposizione tra i termini “sub” e “limo”, letteralmente “sotto il fango”, per porre in evidenza lo stato di bruttezza che sta sedimentando per mano umana sulla natura e sulla bellezza geologica. La mostra è prodotta e organizzata dall’associazione Recodewater (Simeone Scaramozzino), in collaborazione con Ethicando Association, col patrocinio dell’Associazione Italiana della Fondation Prince Albert II de Monaco e dell'Associazione Culturale Giappone in Italia e con il sostegno di Tim4Expo. L’allestimento è di Video Sound Art, con Laura Lamonea (layout manager), Daniela Amandolese (design), Lino Palena (technical manager) ed Eleonora Guido (digital manager).



Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha