Condividi
  • Facebook
  • Twitter
6/12/2017

Milano: si riunisce l’assemblea generale annuale dell’Europeana Network Association

Oggi a Milano si riuisce l’assemblea generale annuale dell’Europeana Network Association, comunità di esperti che operano nel settore del patrimonio culturale digitale. L’incontro si tiene nel capoluogo lombardo in vista dell’European Culture Forum, appuntamento organizzato dalla Commissione europea nella stessa città, negli spazi di Superstudio Group, il 7 e 8 dicembre. La riunione dell’associazione è ospitata nel Padiglione Olona del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Il focus quest’anno è sulla valutazione e comunicazione del valore della cultura per la società: viene illustrata un’iniziativa per la promozione della valutazione di impatto lanciata da Europeana, la biblioteca digitale europea, un manuale che si integra con altre risorse pubblicate su un’apposita sezione del portale. Vengono presentati, inoltre, dieci progetti, scelti tra quelli candidati. Il programma della giornata si articola in tre sessioni. La prima, dopo il benvenuto del direttore della Museo della Scienza, Fiorenzo Galli, e di un rappresentante della Commissione europea, è incentrata sull’inquadramento della valutazione di impatto; moderano Harry Verwayen & Johan Oomen; Pier Luigi Sacco, docente di Economia della cultura all’Università Iulm, tiene una conferenza sul tema “Il valore della cultura”; nella parte dedicata ai progetti, Sara Di Giorgio (Iccu, Istituto Centrale per il Catalogo Unico) presenta CulturaItalia, aggregatore nazionale di metadati per Europeana. La seconda sessione, presieduta da Joke van der Leeuw-Roord, riguarda la rassegna dell’attività del 2017 e l’approvazione delle priorità e del bilancio per il 2018. La terza e ultima, presieduta da Joke van der Leeuw-Roord, è dedicata al tema “Europeana e l’anno del patrimonio culturale”. 
torna all'inizio del contenuto