Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Sardegna » Nuoro: Antoni Simon Mossa, cineasta e architetto “tra modernità e tradizione”
Esplora

Regioni

Sardegna Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Notizia

31/10/2017

Nuoro: Antoni Simon Mossa, cineasta e architetto “tra modernità e tradizione”

Il Museo del Costume, a Nuoro, presenta dal 28 ottobre al 26 novembre la mostra “Antoni Simon Mossa, tra modernità e tradizione” curata da Istituto Superiore Regionale Etnografico (Isre), Associazione Mastros, segni e progetti per la città mediterranea e Società Umanitaria Cineteca Sarda. Antoni Simon Mossa (1916 -1971), cineasta, scrittore, politico e architetto, costituisce una delle figure più poliedriche e complesse della Sardegna nella seconda metà del Novecento. La sua professione di architetto esplora il difficile equilibrio tra i linguaggi del moderno e della tradizione, in una continua tensione che ricerca la “misura” come strumento della relazione tra uomo e spazi dell’abitare. Nella mostra sono presenti i disegni originali dei progetti che raccontano i passaggi e le intersezioni tra i primi anni della scuola razionalista e il periodo successivo in cui la tradizione e la modernità coesistono nel sincretismo di un nuovo linguaggio mediterraneo. “Il ventre dell’architetto”, sezione cinematografica della mostra, è un’ulteriore tappa del viaggio di studio e di ricerca sui rapporti tra Antoni Simon Mossa e il cinema. Lettere, bozzetti, sceneggiature, foto, appunti di regia e un poderoso manuale, che oggi permettono di riscrivere una pagina importante della storia del cinema della Sardegna.



Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha