Condividi
  • Facebook
  • Twitter
31/10/2017

Nuoro: Antoni Simon Mossa, cineasta e architetto “tra modernità e tradizione”

Il Museo del Costume, a Nuoro, presenta dal 28 ottobre al 26 novembre la mostra “Antoni Simon Mossa, tra modernità e tradizione” curata da Istituto Superiore Regionale Etnografico (Isre), Associazione Mastros, segni e progetti per la città mediterranea e Società Umanitaria Cineteca Sarda. Antoni Simon Mossa (1916 -1971), cineasta, scrittore, politico e architetto, costituisce una delle figure più poliedriche e complesse della Sardegna nella seconda metà del Novecento. La sua professione di architetto esplora il difficile equilibrio tra i linguaggi del moderno e della tradizione, in una continua tensione che ricerca la “misura” come strumento della relazione tra uomo e spazi dell’abitare. Nella mostra sono presenti i disegni originali dei progetti che raccontano i passaggi e le intersezioni tra i primi anni della scuola razionalista e il periodo successivo in cui la tradizione e la modernità coesistono nel sincretismo di un nuovo linguaggio mediterraneo. “Il ventre dell’architetto”, sezione cinematografica della mostra, è un’ulteriore tappa del viaggio di studio e di ricerca sui rapporti tra Antoni Simon Mossa e il cinema. Lettere, bozzetti, sceneggiature, foto, appunti di regia e un poderoso manuale, che oggi permettono di riscrivere una pagina importante della storia del cinema della Sardegna.

In rete

torna all'inizio del contenuto