Condividi
  • Facebook
  • Twitter
13/11/2017

Padova: dallo scienziato al musicista, “Rivoluzione Galileo”

“Rivoluzione Galileo. L'arte incontra la scienza” è la mostra che dal 18 novembre al 18 marzo 2018 viene presentata al Palazzo del Monte di Pietà di Padova, con la cura di Giovanni Carlo Federico Villa e Stefan Weppelmann, e promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova. L’esposizione racconta, per la prima volta, la figura complessiva e il ruolo di uno dei massimi protagonisti del mito italiano ed europeo, in cui capolavori dell’arte occidentale dialogano con testimonianze e reperti diversi, consentendo di scoprire un personaggio celebre, ma da pochi realmente conosciuto. Dalla mostra emerge l’uomo Galileo nelle molteplici sfaccettature: dallo scienziato padre del metodo sperimentale al letterato esaltato da Foscolo e Leopardi, Pirandello e Ungaretti, De Sanctis e Calvino. Dal Galileo virtuoso musicista ed esecutore al Galileo artista, tratteggiato da Erwin Panofsky quale uno dei maggiori critici d’arte del Seicento; dal Galileo imprenditore – non solo il cannocchiale ma anche il microscopio o il compasso – al Galileo della quotidianità.
torna all'inizio del contenuto