Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Speciali » Cento anni fa la Grande Guerra » Peschiera del Garda: collettiva “15-18: e in guerra tutti i baci furono vietati”
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Notizia

10/11/2015

Peschiera del Garda: collettiva “15-18: e in guerra tutti i baci furono vietati”

Dall’8 novembre al 6 dicembre la Palazzina Storica di Peschiera del Garda (Verona) ospita la mostra collettiva “15-18: e in guerra tutti i baci furono vietati”. L’esposizione, curata da Matteo Vanzan, accoglie le riflessioni sulla Prima Guerra Mondiale di dodici artisti italiani emergenti, che hanno partecipato alla Biennale di Venezia e vinto prestigiosi premi: Massimo Chiarello, Enrico Ferrarini, Fatima Messana, Giacomo Modolo, Sergio Padovani, Jacopo Pagin, Fabio Panichi e Beatrice Sheridan. Utilizzando i linguaggi della pittura, della fotografia, della rielaborazione digitale, dell’installazione e della video art, e prendendo spunto da accadimenti storici, testimonianze e opere letterarie, gli autori hanno lavorato su diversi aspetti dell’esperienza bellica; l’idea comune, come suggerisce anche il titolo, è quella di una catastrofe che non risparmiò nessuno.



Collegamenti

Articoli correlati

iconaInserisci un nuovo commento




captcha