Condividi
  • Facebook
  • Twitter
16/4/2018

Pieve di Cento: al Magi “Partiture di un luogo immaginario”, un progetto di Valeria Talamonti

Il Museo Magi’900 di Pieve di Cento (Bologna) ospita dal 13 aprile al 6 maggio, nello spazio espositivo Open Box, “Partiture di un luogo immaginario”, progetto della giovane artista marchigiana Valeria Talamonti. In mostra un lavoro di composizione e piegatura di materiali tessili di uso domestico – fettucce colorate da sartoria portate in equilibrio su tele di lino immacolate – che non appartengono più ad alcun luogo e diventano elementi di una realtà immaginaria in cui le forme e i colori gravitano in una dimensione atemporale.

In rete

torna all'inizio del contenuto