Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Musei » San Pietroburgo: all’Ermitage il “Galata morente” e il “Piccolo donario attalide” del Mann di Napoli
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



 

Notizia

7/12/2017

San Pietroburgo: all’Ermitage il “Galata morente” e il “Piccolo donario attalide” del Mann di Napoli

Dal 7 dicembre al 10 marzo 2018 il Mann - Museo Archeologico Nazionale di Napoli è ospite del Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo in Russia con uno dei gruppi scultorei d'epoca romana delle sue collezioni, il Galata morente, e altre tre statue riconducibili al cosiddetto Piccolo donario attalide. La mostra si inserisce tra gli eventi della celebrazione “I giorni dell'Ermitage”, che ogni anno festeggia il “compleanno” del Museo voluto da Caterina La Grande. “The Fallen”, “I caduti”, è il titolo dell’esposizione, curata da Anna Trofimova, capo del Dipartimento di Antichità Classica del museo, nella sala dell'Atrio Romano disegnata da Leo von Klenze. Il Piccolo donario era stato eretto verso il 200 a. C. presso il muro meridionale dell'Acropoli ateniese, per ricordare la vittoria dei sovrani Attalidi sui barbari Galati e doveva contare più di 50 sculture bronzee di dimensioni inferiori al reale. Vi erano rappresentati sia i vinti, i Galati, sia i greci vincitori, a loro volta raffigurati in scene mitologiche. Le quattro sculture, prima Ludovisi e poi Farnese, conservate al Mann costituiscono il nucleo più importante delle sole dieci repliche in marmo riconducibili al Piccolo donario.




iconaInserisci un nuovo commento




captcha