Condividi
  • Facebook
  • Twitter
3/9/2018

Taranto: "Stato stazionario", collettiva di videoarte

Fino al 23 settembre, nell'ambito della Mostra del Cinema di Taranto, è allestita la collettiva "Stato stazionario" a cura di Roberto Lacarbonara e Antonio Frugis, inaugurata il primo settembre nella sede di Crac Puglia - Centro Ricerca Arte Contemporanea in collaborazione con la Fondazione Pino Pascali. L'esposizione è una piccola ricognizione sulla produzione videoartistica italiana e internazionale, con i lavori di sette artisti: Sarah Ciracì (Taranto, 1972), Pamela Diamante (Bari, 1985), Nathalie Djurberg (Lysekil, Svezia, 1978), Goldschmied & Chiari (Sara Goldschmied, Arzignano, Vicenza, 1975; Eleonora Chiari, Roma, 1971), Tao Hui (Hunan, Cina, 1986), Marc Larré (Barcellona, Spagna, 1978) e Sabrina Mezzaqui (Bologna, 1964). Il titolo fa riferimento alla teoria dello stato stazionario o della creazione continua, un modello basato sul principio di un’evoluzione infinita nella quale l’universo conserva le stesse proprietà nello spazio e nel tempo, senza inizio né fine.
 
 

torna all'inizio del contenuto