Condividi
  • Facebook
  • Twitter
14/11/2018

“Magister Giotto” vola in Croazia

Dal 6 novembre al 15 gennaio 2019 presso la Galerija Amz del Museo Archeologico di Zagabria (Croazia) è aperta al pubblico la mostra “Magister Giotto - La Cappella degli Scrovegni”, curata da Alessandro Tomei, e Giuliano Pisani in collaborazione con Luca Mazzieri e Alessandra Costantini, promossa da Cose Belle d'Italia Media Entertainment, realizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria. Stefania Del Bravo, direttrice dell'Istituto dichiara: «Per promuovere la cultura bisogna anche avere il coraggio della modernità e della novità, di presentare un volto nuovo dell’Italia» e, aggiunge Renato Saporito, amministratore delegato di Cose Belle d’Italia: «La mostra, caratterizzata da un'installazione di grande impatto evocativo, ha interpretato le richieste dei nostri prestigiosi interlocutori, a conferma delle infinite possibilità di declinazione del format Magister, sia in termini di contenuto sia in termini allestitivi, offrendo così un’esperienza immersiva unica nel cuore di uno dei massimi e più visitati capolavori di Giotto, la Cappella degli Scrovegni di Padova». Gli spettatori della mostra possono immergersi dunque in una esplorazione della Cappella degli Scrovegni accompagnata da una narrazione critica sulla radicale innovazione dell'arte giottesca già riconosciuta dai letterati suoi contemporanei: Dante Alighieri, Cennino Cennini e Boccaccio. La declinazione dei contenuti della mostra è restituita attraverso una narrazione drammaturgica e musicale e attraverso una sperimentazione di nuove tecnologie, tecniche di ingrandimento e montaggio: la musica originale è del jazzista Paolo Fresu e, per la versione in lingua italiana, la narrazione ha la voce dell’attore Luca Zingaretti. La mostra è accessibile anche in lingua inglese e in croato, grazie all’interpretazione dell’attore Ozren Grabaric. Il Format, con un programma aperto all’internazionalizzazione, presenta una prima trilogia di mostre dedicate a tre maestri dell’arte: Magister Giotto (2017), Magister Canova (2018) – entrambe con il patrocinio del Mibac – e Magister Raffaello, in corso di realizzazione. 
torna all'inizio del contenuto