Condividi
  • Facebook
  • Twitter
1/1/1970

Caffi, Hayez, Induno, Molteni: opere del Romanticismo italiano

 


Ippolito Caffi | Francesco Hayez | Gerolamo Induno | Giovanni Molteni

L’Addio del Coscritto, olio su tela del 1862, racconta la storia di Gerolamo Induno (Milano, 1825-1890), pittore-soldato che partecipò alla campagna di Crimea (1854-1855) e che si arruolò nelle file garibaldine, diventando l’interprete ufficiale dell’epopea risorgimentale: lo stesso Giuseppe Garibaldi lo definì uno dei più «intrepidi e valorosi combattenti di Roma». Le sue opere sono intrise di sentimento romantico e patriottico, molto apprezzato dalla critica. I toni aulici degli episodi delle battaglie si alternano a scene di genere più intime, come in questa opera che tratta il tema dell’addio alle famiglie dei soldati chiamati alle armi. L’opera è conservata dalla Fondazione Torino Musei.
Gerolamo Induno, L'Addio del Coscritto, 1862, olio su tela
Gerolamo Induno, L'Addio del Coscritto, 1862, olio su tela

Metadati correlati

torna all'inizio del contenuto