Condividi
  • Facebook
  • Twitter
19/5/2017

Mimmo Paladino, un viaggio a ritroso da Brescia a Brixia

Un percorso d’arte del maestro contemporaneo offre un nuovo punto di vista sul centro storico della città lombarda


Piazza della Vittoria | Area archeologica del Capitolium | Santa Giulia e Duomo Vecchio | Metropolitana Stazione FS

“Mimmo Paladino. Ouverture” è il percorso d’arte ospitato dal 6 maggio al 7 gennaio 2018 a Brescia, nelle sedi di Piazza della Vittoria, Museo di Santa Giulia Brixia Parco Archeologico di Brescia Romana, Teatro Romano, Duomo Vecchio e Metropolitana Stazione FS. L’allestimento rientra in “Brixia Contemporary”, il progetto pluriennale messo a punto dalla Fondazione Brescia Musei e dal Comune, così presentato da Massimo Minini, presidente della Fondazione: «Vorremmo che ogni anno un artista internazionale sia chiamato a svelare un nuovo punto di vista sullo spazio urbano del centro storico bresciano, grazie al dialogo tra le opere selezionate per l’occasione e i luoghi che le accoglieranno. Il risultato che vorremmo ottenere sarà un percorso d’artista, che dal cuore istituzionale della città conduca al Parco Archeologico e al Museo di Santa Giulia. Un viaggio a ritroso da Brescia a Brixia, attraverso la mediazione e la sensibilità di un grande artista del presente». L’artista selezionato per il 2017 è Mimmo Paladino. Spiega Luigi Di Corato, curatore della mostra: «Paladino ci è parso perfetto per inaugurare questo ambizioso progetto per la sua capacità di alimentare la storia, trasformando i simboli della cultura figurativa del Mediterraneo, dagli archetipi al Novecento».

Mimmo Paladino, Specchi ustori, 2017, ottone dipinto e serigrafato, 500cm (diametro); © Pasquale Palmieri, pasqualepalmieri.it
Mimmo Paladino, Specchi ustori, 2017, ottone dipinto e serigrafato, 500cm (diametro); © Pasquale Palmieri, pasqualepalmieri.it

Metadati correlati

torna all'inizio del contenuto