Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Tre città gioiello per scoprire "il buon secolo della pittura senese"
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




 

Percorso

13/3/2017

Tre città gioiello per scoprire "il buon secolo della pittura senese"

Tra Montepulciano, San Quirico d'Orcia e Pienza si snoda un itinerario espositivo costruito a partire da opere già esistenti in loco che ripercorre la grande stagione artistica compresa tra i primi del Cinquecento e la seconda metà del Seicento

Bernardino Mei, Amore curato dal Tempo con l'acqua del fiume Lete, olio su tela, 160x180cm; Siena, Banca Monte dei Paschi
Bernardino Mei, Amore curato dal Tempo con l'acqua del fiume Lete, olio su tela, 160x180cm; Siena, Banca Monte dei Paschi

“Il buon secolo della pittura senese. Dalla Maniera moderna al Lume Caravaggesco” è un progetto che apre i battenti dal 18 marzo al 30 giugno in tre città gioiello del territorio senese – Montepulciano, San Quirico d'Orcia e Pienza – con la cura di un’équipe presieduta da Antonio Paolucci.

La rassegna si articola in tre diverse sezioni, divise cronologicamente in relazione alla presenza di opere d’arte già esistenti in loco. Tutte e tre le sezioni, infine, si aprono al territorio, invitano cioè il visitatore ad andare alla scoperta di altre opere custodite da pievi, monasteri, conventi, palazzi, piccoli borghi del territorio della Val d’Orcia.




Collegamenti

In rete

iconaInserisci un nuovo commento




captcha