Condividi
  • Facebook
  • Twitter
25/12/2009

Roma è tutta un presepe

Dalle più tradizionali a quelle multimediali, le rappresentazioni della Natività si moltiplicano nella capitale, trovando posto in chiese, piazze, sedi espositive e altri luoghi pubblici 


Natività Basilica di Santa Maria Maggiore | Museo Tipologico Internazionale del Presepio “Angelo Stefanucci” ai Fori Imperiali | Il Presepe permanente dei Netturbini

I locali sottostanti la Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta ai Fori Imperiali accolgono, dal 1967, il Museo Tipologico Internazionale del Presepio. La struttura museale, realizzata ad opera dell'Associazione Italiana Amici del Presepio, ospita una raccolta di presepi, anche scenografici, di oltre tremila pezzi provenienti da tutte le regioni italiane e da nazioni diverse che offrono una panoramica sulle interpretazioni della Natività nelle diverse culture.


La collezione raccoglie presepi in cartapesta leccesi, in terracotta siciliana, in legno, creamica, vetro, madreperla, pietra, carbone, panno,marzapane, uova, foglie di mais, personaggi napoletani del XVII e XIX secolo e pezzi antichicome quello costruito con piccole conchiglie, del XVII di ambito Siciliano, un Bambino in avorio del XVII, e una Natività di scuola bolognese del XVIII e XIX secolo.
Un presepe tradizionale
Un presepe tradizionale

torna all'inizio del contenuto