Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Campania
Esplora

Regioni

Campania Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



Risorse Digitali
 



Campania

Pompei, dagli scavi di Porta Stabia la tomba monumentale di un influente personaggio

Elaborazione fotogrammetrica dell'iscrizione
Elaborazione fotogrammetrica dell'iscrizione
27/7/2017

Dalle attività di scavo connesse alla ristrutturazione degli edifici demaniali previsti dal Grande progetto Pompei, nell’area di San Paolino (nei pressi di Porta Stabia, uno degli accessi all’antica città), è emersa una tomba monumentale in marmo con la più lunga epigrafe funeraria finora ritrovata: quattro metri con ben sette registri narrativi. Pur non recando il nome del defunto, l’iscrizione riporta in maniera dettagliata le tappe fondamentali della sua vita (acquisizione della toga virile, nozze) e la descrizione delle attività munifiche che accompagnarono tali eventi (banchetti pubblici, elargizioni liberali, organizzazione di giochi gladiatori e combattimenti con belve feroci). La tipologia del monumento e il contenuto dell’epigrafe avvalorano l'ipotesi che il monumento potesse essere completato dal famoso bassorilievo marmoreo (con scene di processione, combattimenti gladiatori e venationes), attualmente conservato al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Ritrovate nell’area anche le tracce ben leggibili del passaggio di una carovana al di sopra dello strato di oltre due metri di lapillo che copriva questa porzione della città antica, da porsi in relazione con il rinvenimento avvenuto precedentemente e poco lontano.


 

Vai all'articolo

Cultura Chimù-Lambayeque, maschera funebre, 1300 d.C., rame ricoperto da lamina d'oro, altezza 26cm; Venezia, Collezione Ligabue

“Il mondo che non c’era”, viaggio nelle culture precolombiane

In mostra al Museo Archeologico di Napoli 200 capolavori delle civiltà meso e sudamericane provenienti dalla Collezione Ligabue ... continua
Sasha Vinci e Maria Grazia Galesi, La terra dei fiori, 2017, stampa su carta Hahnemühle; courtesy: Sasha Vinci, Maria Grazia Galesi e aA29, Milano - Caserta; foto: Marcello Bocchieri

Vinci-Galesi: “La terra dei fiori”, il potere dell’arte e della natura

Dal 20 maggio al 30 giugno la Reggia di Caserta accoglie, nei saloni del piano nobile, la mostra di Sasha Vinci e Maria Grazia Galesi “La terra dei fiori”, a cura di Daniele Capra. In esposizione opere fotografiche di grandi dimensione, disegni, video e documentazione di un progetto ... continua
Erma di Socrate, Museo Archeologico Nazionale di Napoli

L'Erma di Socrate del Mann al Palazzo di Giustizia dell’Ue

L'Erma di Socrate del Museo Archeologico Nazionale di Napoli sarà la prima opera d'arte italiana ad essere esposta a Lussemburgo nel Palazzo della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, da oggi e per 18 mesi. L'iniziativa rientra nel progetto "Obvia - Out of Boundaries Viral Art ... continua

Pompei: i balletti “Parade” e “Pulcinella” in scena negli Scavi

Dal 27 al 29 luglio al Teatro Grande degli Scavi di Pompei (Napoli) andranno in scena i balletti Parade e Pulcinella, con i solisti e il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretti da Eleonora Abbagnato (primi ballerini Rebecca Bianchi, Claudio Cocino e Manuel Paruccini). ... continua

Napoli: tutto pronto per “Futuro remoto”

Al via “Futuro remoto”, l’iniziativa promossa dalla Città della Scienza, a Napoli, insieme alle sette Università della Regione Campania e al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. L’edizione 2017, che si svolge in Piazza del Plebiscito dal 25 al 28 ... continua
Anton Domenico Gabbiani, Ratto di Ganimede, 1700, olio su tela; Firenze, Gallerie degli Uffizi

"Amori divini", seduzione e trasformazione nel mito greco

In mostra al Museo Archeologico di Napoli ottanta opere a tema mitologico provenienti dai siti vesuviani e, più in generale, dalla Magna Grecia; filo conduttore la metamorfosi ... continua
Pablo Picasso, Sipario per il balletto Parade, 1917; © Centre Pompidou, MNAM-CCI, Dist. RMN-Grand Palais / Christian Bahier / Philippe Migeat; © Succession Picasso by SIAE 2017

"Parade", Picasso e la tradizione

Nel centenario del viaggio dell'artista spagnolo in Italia una mostra in due sedi, il Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli e l'Antiquarium degli Scavi di Pompei, espone il sipario e i costumi del balletto, lavori "mediterranei" dell'autore ... continua
Fabio Mauri, L'Espressionista, 1982, performance; © Fabio Mauri

Fabio Mauri, la luce "solida"

Una retrospettiva al Madre di Napoli accoglie più di cento fra opere, azioni e documenti, in un percorso in cui la creazione si confronta con il suo progetto ... continua

Sapri: “Derive”, rassegna di arte, musica e poesia

Dal 21 al 23 luglio Sapri (Salerno) ospita la prima edizione della manifestazione “Derive”, nell’ambito del progetto “In/fingimenti - della materia dei sogni”, realizzato dal Comune in collaborazione con la Soprintendenza dei Beni Archeologici di Salerno e finanziato ... continua

Napoli: “Antiquitas in luce”, installazioni di Laddie John Dill

Il Mann - Museo Archeologico Nazionale di Napoli accoglie dal 4 maggio al 3 luglio la mostra personale di Laddie John Dill dal titolo “Antiquitas in luce”, a cura di Ornella Falco e Cynthia Penna, organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Art 1307. L’artista ... continua