Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Emilia Romagna
Esplora

Regioni

Emilia Romagna Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



Risorse Digitali
 



Emilia Romagna

“Yesterday, Today, Tomorrow”, il colore dagli anni Quaranta a oggi

Valerio Adami, Looking to the east, 2001, acrilico su tela, 198x147cm
Valerio Adami, Looking to the east, 2001, acrilico su tela, 198x147cm
13/7/2018

Fino al 21 luglio è ancora possibile visitare la mostra “Yesterday, Today, Tomorrow”, inaugurata lo scorso 27 aprile presso la Galleria d’Arte 2000 & Novecento di Reggio Emilia. La collettiva, attraverso le opere di tredici autori selezionati, illustra l’uso del colore nella pittura italiana dagli anni Quaranta ad oggi.Tre sezioni distinte, ricerche ed espressioni artistiche differenti, proposte eterogenee che, pur nella loro diversità, risultano complementari l’una all’altra. La parte storica comprende due opere del 1946 di Galliano Mazzon, due tempere su tela e su cartoncino, rispettivamente di Mario Nigro e Carla Accardi, e due opere di Fausto Melotti riferibili agli anni Settanta. A completare il gruppo, una tela di Giulio Turcato del 1971, un paesaggio di Carlo Mattioli, caratterizzato da una grande matericità, colori intensi e dipinto al limite della sinestesia, ed un olio su tela del 1988 Piero Dorazio, artista che ha incarnato per una vita la ricerca dell’astrattismo italiano. La sezione “Today” pone l’attenzione su opere recenti di Enrico Della Torre e Valerio Adami: lavori a sviluppo geometrico di Della Torre accostati a Looking to the east di Adami, il cui stile si distingue nell’uso di una materia cromatica in stesure piatte, lisce e continue, all’interno di nette recinzioni nere delimitate dal disegno. Concetto e disegno confluiscono pertanto inscindibilmente nell’impianto artistico-narrativo del quadro suggerendo un forte e sicuro impatto comunicativo ed emotivo. A queste ricerche, si aggiungono un dipinto di Walter Valentini e diversi lavori di Giorgio Griffa, al centro di importanti rassegne italiane e internazionali. Dell’artista torinese sono esposti, in particolare, due acquerelli su cartoncino e un acrilico su tela di grandi dimensioni. Aprono, infine, al divenire le sculture da parete di Paola Pezzi, realizzate attraverso il meticoloso assemblaggio di matite colorate, e un grande paesaggio contemporaneo del 2002 di Andrea Chiesi, S.P.K. 38, dipinto in maniera lenta e rigorosa, in cui tempo e memoria si fondono con i concetti di impermanenza e vacuità.


 

Vai all'articolo

W. Eugene Smith, Ragazza accanto a un parchimetro, Camera di commercio di Shadyside, Walnut Street, 1955-1957, stampa ai sali d'argento, 33,66x22,22cm; dono della Carnegie Library di Pittsburgh, collezione Lorant; © W. Eugene Smith / Magnum Photos

William Eugene Smith: Pittsburgh, la città dell’acciaio

Fino al 16 settembre la Fondazione Mast (Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia) di Bologna ospita una mostra, inaugurata il 16 maggio, sull’opera che il fotografo statunitense William Eugene Smith (1918-1978) dedicò alla città industriale di Pittsburgh a partire dal 1955. ... continua
Francis Bacon, Figura in piedi, 1977-1992, pastello e collage su carta

“Mutazioni”, Bacon indaga la volubilità delle emozioni

A Bologna, a Palazzo Belloni, una mostra di disegni, pastelli e collage dell’artista irlandese ... continua
Piero Dorazio, Inter-nos, 1985, olio su tela, 200x150cm

“Limina”, il rigore di Dorazio

A Reggio Emilia una mostra incentrata sul decennio 1975-85 dell’artista, caratterizzato dalla ricerca sulla linea ... continua

Lido di Spina: “Radici”, omaggio a Remo Brindisi

In occasione del centenario dalla nascita di Remo Brindisi (1918-1996), la nipote Linda Brindisi realizzerà, nella Casa Museo da lui ideata, a Lido di Spina (Ferrara), una mostra collettiva dal titolo “Radici”. L’esposizione si terrà dal 13 al 17 agosto. Saranno coinvolti nove ... continua

Bologna: “(s)Nodi”, musiche dal mondo

Per tutta l’estate (ogni martedì) fino all’11 settembre si svolge a Bologna “(s)Nodi: dove le musiche si incrociano” l'ottava edizione del festival di "musiche inconsuete”, partito il 17 luglio scorso. La rassegna è organizzata dal Museo internazionale e ... continua
Andrea Cereda, L'ordine delle cose - Cosmo #03, 2018, installazione, lamiera, filo di ferro, tondino di ferro, granito, grafite, dimensioni variabili

“La sostanza del ricordo”, incontro tra Andrea Cereda e Alessandro Costanzo

La Galleria Bonioni di Reggio Emilia presenta, dall’8 giugno all’8 luglio, “La sostanza del ricordo”, doppia mostra personale di Andrea Cereda e Alessandro Costanzo, curata da Matteo Galbiati. La rassegna mette a confronto le esperienze dei due artisti selezionati dalla ... continua
Universo futurista, la locandina della mostra

“Universo futurista”, l’estetica dell’arte totale

Alla Fondazione Cirulli di San Lazzaro di Savena una mostra che ripercorre le tematiche centrali del movimento d’avanguardia di inizio Novecento   ... continua
Barbara Nati, Gabbie di tranquillità #4, 2016, fotografia digitale, 100x80cm

"Parma 360", un museo diffuso di creatività contemporanea

La città emiliana, designata capitale della cultura per il 2020, ospita la terza edizione del festival dedicato alle arti creative, incentrato sul tema della sostenibilità ambientale ... continua

Bologna: prorogata la mostra “Creti, Canova, Hayez”

È prorogata fino al 9 settembre l’apertura della mostra, in corso dal 17 marzo scorso nelle Collezioni Comunali d’Arte a Bologna, “Creti, Canova, Hayez. La nascita del gusto moderno tra ‘700 e ‘800”. L’esposizione, organizzata dai Musei Civici d’Arte ... continua

Bologna: al Mambo “That’s It!”, 56 artisti nati tra il 1980 e il 1992

Il Mambo - Museo d’Arte Moderna di Bologna ospita nella Sala delle Ciminiere, dal 22 giugno all’11 novembre, la mostra collettiva “That’s It! Sull’ultima generazione di artisti in Italia e a un metro e ottanta dal confine”, curata da Lorenzo Balbi con ... continua