Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Sicilia
Esplora

Regioni

Sicilia Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




Risorse Digitali
 



Sicilia

Guttuso e le nature morte, "la forze delle cose"

Renato Guttuso, Pagina di nature morte, 1958, olio su carta intelata, 121x82cm; Macerata, Fondazione Carima - Museo Palazzo Ricci; © Renato Guttuso by SIAE 2016
Renato Guttuso, Pagina di nature morte, 1958, olio su carta intelata, 121x82cm; Macerata, Fondazione Carima - Museo Palazzo Ricci; © Renato Guttuso by SIAE 2016
24/2/2017

Fino al 26 marzo è possibile visitare la rassegna “Guttuso. La forza delle cose”, realizzata in occasione dei venticinque anni dalla sua nascita dalla Fondazione Sicilia con Sicily Art & Culture in collaborazione con gli Archivi Guttuso e il Comune di Pavia. La mostra, inaugurata lo scorso dicembre è allestita presso gli spazi di Villa Zito a Palermo ed è curata da Fabio Carapezza Guttuso e Susanna Zatti. In esposizione quarantasette nature morte, genere che Guttuso praticò nell’intero arco della sua attività e che costituiscono, dalla fine degli anni Trenta, una componente essenziale della sua produzione. L’artista indaga ossessivamente una serie di oggetti che si animano nelle tele e che diventano i protagonisti indiscussi delle opere grazie alla straordinaria forza espressiva e alla potenza cromatica. Scrive egli stesso in un articolo del 1933: «Se la pittura non penetra l’oggetto e non ne svela le vibrazioni, se non arriva partendo dall’oggetto e dall’osservazione sentimentale di esso alla creazione di un equivalente plastico dell’oggetto, non si perviene alla poesia, ma si precipita nella fotografia». Il percorso della mostra è arricchito da fotografie – in parte inedite – concesse dagli Archivi Guttuso e da frammenti video messi a disposizione da Rai Teche che raccontano la vita, intima e pubblica, dell’artista mostrando anche i luoghi del suo lavoro e delle sue relazioni con importanti scrittori come Moravia, Vittorini, Saba e Levi, scultori come Manzù e Moore, poeti come Pasolini e Neruda, registi come De Sica e Visconti, musicisti come Nono e artisti come Picasso.


 

Vai all'articolo

Domenico Pellegrino, Santa Rosalia, 2014; foto: Alessandro Di Giugno

L’enigma dell'amore in cinque tappe

“Divino Amore. L’enigma dell'amore nell'arte contemporanea” è la mostra proposta dal Palazzo Bonocore di Palermo (15 dicembre 2016 - 31 marzo 2017) per indagare il tema dell’amore, terreno e celeste. L’esposizione, curata da Alba Romano Pace, presenta opere di Giuseppe ... continua
Omar Galliani, Paesaggio dei miei veleni, 2014, matita nera su tavola, 25 fedi nuziali in oro, 400x400cm; foto: Luca Trascinelli

Galliani e Puglisi, l'ispirazione della luce caravaggesca

In mostra a Palermo e poi a Napoli il risultato di un progetto che ha coinvolto i due artisti contemporanei in un viaggio ideale sulle orme del Merisi ... continua
Alfredo Rapetti Mogol, Cielo mediterraneo, acrilico e bitume su tela, 120x140cm

Alfredo Rapetti Mogol, parole su tela (e altri supporti)

La galleria Giuseppe Veniero Project di Palermo ospita dal 19 novembre al 6 gennaio 2017 la mostra personale “Alfredo Rapetti Mogol. Diario 99-016”. L’esposizione, concepita come un’unica grande installazione, presenta la variegata produzione dell’artista milanese ... continua

Palermo: Wael Shawky inaugura la Bam

Dal 10 febbraio al 12 marzo Palermo ospita prima la Biennale Arcipelago Mediterraneo (Bam); spalmata sull’intera città, tra centro storico e luoghi decentrati, tra fondazioni private e spazi pubblici, in stretto rapporto con le associazioni del territorio, i centri di cultura straniera, i ... continua

Palermo: “Madrid, la calle”, fotografie di Luisa Vázquez

L’Instituto Cervantes di Palermo ospita dal 19 gennaio al 24 febbraio la mostra fotografica di Luisa Vázquez “Madrid, la calle”, “Madrid, la strada”. L’autrice, documentarista per la stampa e la televisione, ha fotografato le vie e la gente della capitale ... continua
Giovanni Leto nel suo ex studio di Bagheria, 1993

“Orizzonte in orizzonte”, Giovanni Leto indaga sulla conoscenza

Fino al 29 gennaio 2017 le Fabbriche Chiaramontane di Agrigento ospitano la mostra personale dell’artista Giovanni Leto “Orizzonte in Orizzonte (1985/2016)”, inaugurata il 3 dicembre, con la cura di Lorenzo Bruni e l’organizzazione degli Amici della Pittura Siciliana ... continua
Topazia Alliata, Autoritratto con il campanile basso (o "Autoritratto con piccozza"), senza data (1933), olio su tela; collezione Eredi Maraini

Topazia Alliata, nobildonna dell’arte

La pittrice e gallerista, morta l’anno scorso a 102 anni, è protagonista di una mostra a Palermo ... continua
Jun Sato, Kirigami (Struttura), 2016, 20x20cm

“Universi geometrici”, l'arte fragile di Kimura e Sato

Fino al 30 ottobre la Fam Gallery di Agrigento ospita la mostra “Universi geometrici. Yumiko Kimura e Jun Sato”, a cura di Cristina Costanzo, inserita nel programma di celebrazioni del 150º anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia. L'esposizione, inaugurata il 1º ... continua

SalinaDocFest 2017, online il bando ufficiale

È online il bando ufficiale per partecipare al SalinaDocFest 2017, il festival, dedicato al documentario narrativo, che si svolge a Salina (Isole Eolie - Messina) dal 25 al 29 giugno. Il tema di quest'anno è “Padri e Figli. Verso terre fertili” e la deadline per l’iscrizione dei ... continua

Catania: collettiva “Heart”

È stata inaugurata lo scorso 28 dicembre a Catania, nel Padiglione 8 dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Vittorio Emanuele, in occasione dell’apertura del nuovo polo di ricerca e assistenza sanitaria dedicato alla medicinia e chirurgicia cardiovascolare, ... continua