Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Collezioni; Collezione

Categoria:

Stampe/Incisioni/Matrici

La consistenza della Raccolta non è determinabile con esattezza. Il patrimonio è stimato intorno a un milione di immagini a stampa. La raccolta è strutturata in numerose sezioni individuate per iconografia (Ritratti; Ritratti di artisti di teatro; Avvenimenti Storici; Piante e Vedute; Carte geografiche; Ornato; Costumi, gridi di piazza, mode; Arti, mestieri, professioni; Soldatini; Mezzi di trasporto; Teatro e Spettacolo; Sport caccia e pesca; Delitti e pene; Araldica e bandiere; Stampe popolari sacre; Stampe popolari profane; Raffigurazioni di scuole, tavole didattiche e insegne di accademie), per autore (Raccolta Mitelli; Enrico Baj), per epoca (Incisioni artistiche antiche; Stampe moderne), area di produzione (Stampe giapponesi; Epinal), tecnica (Litografie), e ancora per tipologia e destinazione d'uso (Giuochi; Decorazione del libro; Calendari e almanacchi; Carta moneta e carte valori; Ex libris; Biglietti da visita; Fogli volanti con sonetti, poesie ed epigrafi; Partecipazioni, avvisi, ringraziamenti, auguri e inviti; Passaporti diplomi, certificati e documenti vari; Tessere e biglietti; Pubblicità; Liste di vivande; Carta da lettera figurata, buste, intestazioni di atti del periodo repubblicano-napoleonico; Ventole e ventagli; Carte colorate e carte da parato; Manifesti; Cartoline; Santini; Scatole di fiammiferi Saffa; Figurine Liebig; Involucri alimentari; Matrici xilografiche e di metallo). Conserva inoltre diversi fondi (Beretta; Luigi Cagnola; Valfredo Vizzotto; Renzo Mongiardino; Eugenio e Mario Quarti; Alessandro Mazzucotelli; Emma Calderini).
La catalogazione informatica del patrimonio è stata avviata nel 1994 nell'ambito del sistema informativo regionale. Sono state fino ad oggi realizzate 14 schede di disegni e 22560 relative ad opere a stampa.
"Questo Istituto del Castello Sforzesco di Milano, notissimo internazionalmente come archivio iconografico, è stato fin dall'origine concepito per illustrare, con l'ausilio delle stampe, tutte le manifestazioni della vita umana, grazie alle infinite serie di tavole documentarie e ai fogli popolari che costituiscono il più vasto patrimonio formato da Achille Bertarelli (Milano 1863-1938)" (C. Salsi, Le stampe artistiche della Bertarelli. All'origine delle collezioni", in "Stampe di maestri", Milano 1998, pp. 12-17, al quale si rimanda per un profilo storico più completo). Tuttavia, rispetto al disegno originale del suo fondatore, pur conservandone l'impostazione generale, l'Istituto nel tempo si è arricchito, attraverso donazioni e acquisti, di una eccezionale quantità e varietà di tipologie di stampati e materiali grafici, prodotti dal XV secolo ad oggi, dalla stampa popolare a quella documentaria, alla grafica d'arte e al graphic design, che lo rende oggi un soggetto unico nel panorama italiano. Il Civico Gabinetto delle Stampe è stato inaugurato nel 1927 e intitolato ad Achille Bertarelli dopo la sua morte, avvenuta nel 1938. Bertarelli, come spiega C. Salsi (cit., p. 13), "ne aveva promosso la fondazione presso l'amministrazione comunale, non solo per accogliere e valorizzare degnamente la propria raccolta iconografica (donata alla municipalità nel 1925 e ricca di oltre trecentomila opere), ma anche per costituire una nuova struttura, specializzata e dotata di metodologie appropriate per lo studio e la conservazione delle stampe, che ancora mancava nella pur ampia compagine degli enti culturali della città. Infatti, il patrimonio di incisioni già di proprietà del Comune, fino ad allora, era un insieme scarsamente fruibile perchè disperso in varie sedi.". Successivamente alla costituzione del Gabinetto delle Stampe le diverse istituzioni civiche, quali ad esempio il Museo del Risorgimento, il Museo Navale, la Galleria d'Arte Moderna (da cui provengono ampia parte dei manifesti e numerosi capolavori dell'Ottocento italiano) e l'Archivio Storico Civico, vi fecero confluire i propri fondi grafici. Alla Raccolta Bertarelli furono anche destinate le stampe provenienti dall'acquisto, effettuato dal Comune di Milano nel 1935, della prestigiosa raccolta del principe Luigi Alberico Trivulzio. Ha inoltre potuto beneficiare di considerevoli donazioni, come quella del capitano Adolfo Pesaro (1932), o quella di Filippo Grandi (1957), erede della rinomata stamperia milanese "Antonio Grandi". In tempi più recenti si segnalano il legato testamentario di Lamberto Vitali (1994, che comprende tra l'altro trentadue fogli di G. Morandi), e il deposito Lampugnani di proprietà del Museo Poldi Pezzoli (1997, per un totale di 1193 stampe artistiche). Per quanto concerne la formazione dell'originale nucleo bertarelliano, si possono annoverare "oltre ai più famosi fondi delle stamperie Remondini (acquisiti circa nel 1900, attraverso la ditta Menegazzi di Bassano) e Soliani di Modena (acquisiti intorno al 1910, attraverso il negozio Barelli di Milano) anche il fondo totale della successione ereditaria di Antonio Milani, 'mercante di stampe a Venezia, al ponte dell'angelo', anno 1895 e una serie di piante e vedute di città e carte geografiche dalla raccolta di Paolo Gaffuri di Bergamo, pervenute, circa nel 1920" (Salsi cit., p. 14).

Data di creazione:

1927 - 2011; secc. XX/ XXI; 1927 - 2011

Ambito geografico:

Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco - Civica Raccolta delle Stampe Achille Bertarelli, Piazza Castello - Milano (MI), Italia - proprietà Comune di Milano

immagine

Immagini di anteprima

anteprima dell'immagine 1

Riferimenti

È riferito da: scheda SIRBeC COL: COL-H0080-0000001

Include: Le Portrait de Gerard Dow
Marche de Silene
Pastorello seduto e donna che dà da bere a un bimbo
Pastorello dormiente, donna, bambino e pastore
Carcere IV
stampa
La liseuse
stampa a colori tagliata
stampa tagliata
stampa
San Rocco intercede per la protezione divina di un devoto
Veduta di una città con una tomba di vescovo
stampa tagliata
stampa smarginata
San Girolamo penitente nel deserto
Andata al Calvario
L'imperatore Marco Antonio offre un sacrificio
Venere nella fucina di Vulcano
Scheletri e écorchés
Madame Marie-Louise-Therese-Victoire de France - L'eau
Elizabeth. Comitissa Devoniae
stampa tagliata
Gli arrampicatori
stampa tagliata
stampa tagliata
stampa tagliata
stampa tagliata
stampa
Le petit physicien
stampa tagliata
Una strada con vari edifici, colonnati e un arco
Trigeminorum Horatiorum Curiatorum. q. pro patria gloriosum certamen
Tre teste di cavalli
Quattro studi per un monumento equestre
Gente in fuga da città in fiamme
Iusticia aequato perpendens omnia lance, cuiq. suis tribuit praemia pro meritis
stampa
stampa tagliata
Venere su un carro trainato da due cigni
stampa tagliata
Tre carri in processione trionfale
Riposo nella fuga in Egitto
Candior Folio nivei Galathea ligustri
Il Genio della Musica
Vaso Antico di Marmo, adornato di eccellenti Sculture...
Niobe e i figli
Allegoria dell'Autunno
Atalanta e Ippomene
Novem Musarum Chorea
Samaritanus proficisceus stabulario duos obtulit denarios ut hominis curam haberet
Dives Epulo flammis infernalibus aestuans Lazarus hic ut refrigert linguam guttula frigidae aequae petit
Belva vasta Leo Nemeae sub rupe necatur post reliqui Alcide succubnere neci
Ercole e Anteo
Motivo ornamentale con due lucertole
Motivo ornamentale con figure grottesche
Trionfo di divinità marine
San Francesco d'Assisi riceve le stimmate
stampa smarginata
Divinità marina (volta a sinistra) cavalca un delfino
Nozze di Cana
Penitenza del figliol prodigo
Diana e le ninfe sorprese da Atteone
Decollazione di San Giovanni Battista
La Morte e il soldato
Il tamburo e due fanti
Vaso con ai piedi due geni e due delfini
Ornamento con un uomo e una donna
Buffone che avanza verso destra
Un putto con uccelli e insetti
stampa smarginata
Divo Herculi Invicto
S. Anton.o da Padoa
Cum larvis non decet lucta
San Giovanni Evangelista
motivo decorativo con due delfini
uomo seduto vicino ad una palma
Muzio Scevola e Porsenna
Artihmetria
Modello di manico di coltello
Riposo nella fuga in Egitto
Motivo decorativo vegetale e cane che morde un osso
Cupido spezza l'arco e le frecce
Sant'Anna e San Gioacchino in preghiera
stampa tagliata
Prometeo
Apollo e Marsia
Uomo barbuto danzante con una donna velata
Suonatore di piffero visto da dietro
Soldato portastendardo visto da dietro
stampa tagliata
stampa tagliata
Paesaggio con una ninfa addormentata e Cupido che lancia una freccia ad un uccello
L'arrotino
Studio di vecchio
Sant'Ambrogio tra i santi Gervasio e Protasio
Il cavaliere sulla scala
Fregio decorativo con ritratto di giovane sovrano
Vignetta
Acqua

È incluso da: Raccolta delle stampe Achille Bertarelli

Fonte dati

MuseiD-Italia / Civica Raccolta delle Stampe Achille Bertarelli - raccolta - 1927-2011, secc. XX/ XXI

Identificatore: coll_37



Documenti simili

Immagine

Raccolta delle stampe Achille Bertarelli

MuseiD-Italia
oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_7479

torna all'inizio del contenuto