Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Lazio » Arti visive
Esplora

Regioni

Lazio Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



Risorse Digitali
 



Lazio - Arti visive

"Madonna di Tarquinia", la grazie sensuale del giovane Filippo Lippi

Filippo Lippi, Annunciazione con donatori, 1440 circa, tavola, 155x144cm; Roma, Galleria Nazionali di Arte Antica di Roma - Palazzo Barberini e Galleria Corsini
Filippo Lippi, Annunciazione con donatori, 1440 circa, tavola, 155x144cm; Roma, Galleria Nazionali di Arte Antica di Roma - Palazzo Barberini e Galleria Corsini
12/12/2017

A Roma, alla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini, una mostra incentrata su un'opera cruciale dell'artista, riscoperta un secolo fa, che documenta il suo passaggio dalle esperienze iniziali all'ombra di Masaccio alle novità introdotte da Donatello


Le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma presentano dal 17 novembre al 18 febbraio 2018, nella sede di Palazzo Barberini, la mostra “Altro Rinascimento. Il giovane Filippo Lippi e la Madonna di Tarquinia”, a cura di Enrico Parlato. La rassegna celebra il centenario della riscoperta della Madonna di Tarquinia, messa a confronto con un ristretto e selezionato numero di opere del giovane Filippo Lippi a confronto con Masaccio e Donatello; la tavola fu infatti identificata nel 1917 da Pietro Toesca a Santa Maria di Valverde a Tarquinia. Datato 1437, il dipinto dalla sua riscoperta e attribuzione a Filippo Lippi (Firenze, 1406 - Spoleto, 1469) è stato unanimemente riconosciuto quale opera fondamentale del pittore fiorentino, perché ne documenta il passaggio dalle esperienze iniziali, all’ombra dello stile severo di Masaccio, alle novità introdotte da Donatello negli anni Trenta del Quattrocento. La vicenda artistica di Fra Filippo costituisce una voce fuori dal coro ... continua

Christer Strömholm, Nana, Place Blanche, Paris, 1961; © Christer Strömholm Estate, 2014

Rivoluzione Leica, un secolo di fotografia

A Roma, al Vittoriano, una mostra che indaga la metamorfosi della visione resa possibile dal primo modello da 35 mm e dai successivi sviluppi. In esposizione immagini memorabili di grandi maestri ... continua
Jannis Kounellis, The Gospel According to Thomas, 2000, serigrafia; riproduzione fotografica: Antonio Idini

"Impronte", l'opera grafica di Kounellis

In mostra a Roma, a Palazzo Poli, i cicli "Il Vangelo secondo Tommaso" e "Opus I", lavori scelti personalmente dall'artista recentemente scomparso ... continua
Katsushika Hokusai, La [grande] onda presso la costa di Kanagawa (dalla serie "Trentasei vedute del monte Fuji"), 1830-1832 circa, silografia policroma; Kawasaki Isago no Sato Museum

Hokusai, l’opera e l’eredità

A Roma, al Museo dell’Ara Pacis, una mostra che esplora la produzione del maestro dell’ukiyoe, ricchissima di soggetti, formati e tecniche, e la sua influenza sugli artisti successivi ... continua

Roma: “Brain Draining”, performance di Jacopo Tomassini

Dall’11 dicembre al 25 gennaio 2018 negli spazi Ex Elettrofonica, nella Capitale, viene ospitata la personale di Jacopo Tomassini “Brain Draining”, a cura di Valerio Del Baglivo, che è il titolo anche dell’azione performativa che avviene durante l’opening e nella quale ... continua

Roma: “Fragile”, personale di Ria Lussi

Mucciaccia Contemporary, nella Capitale, presenta dal 1º all’11 dicembre 2017, la personale di Ria Lussi dal titolo “Fragile”. Si tratta di una riflessione sul tema della fragilità come caratteristica intrinsecamente umana. L’artista esprime così attraverso ... continua
Giuseppe Arcimboldo, La Primavera, 1555-1560 circa, olio su tavola, 68x56,5cm; Monaco di Baviera, Bayerische Staatsgemäldesammlungen

Arcimboldo, maestro del gioco e dell'ironia

A Roma, a Palazzo Barberini, una mostra dedicata al pittore celebre per le teste composte di frutti e fiori, protagonista della cultura manierista internazionale ... continua
Konrad Mägi, Motivo romano, 1921-1922, olio su tela, 53,6x66,8cm; Museo nazionale d'arte, Estonia

Konrad Mägi, protagonista eccentrico del Novecento

A Roma, alla Gnam, la prima ampia retrospettiva europea dedicata al grande artista estone ... continua
viva! volleyball JAPAN; ® ide chikae

“Mangasia”, meraviglie del fumetto asiatico

A Roma, al Palazzo delle Esposizioni, la più ampia selezione di opere originali, affiancate dai prodotti a stampa, per lo più inedite e provenienti dai paesi leader in quest’arte, ma anche da quelli emergenti ... continua

Roma: “Gravity”, l’universo tra arte e scienza

Dal 2 dicembre al 29 aprile 2018 il Museo Nazionale delle Arti delle XXI Secolo (Maxxi) presenta “Gravity. Immaginare l'universo Dopo Einstein”, la mostra che indaga le connessioni e le profonde analogie tra arte e scienza, concepita e co-prodotta con l’Agenzia Spaziale Italiana e ... continua

Roma: “L’uomo e l’albero”, antologica di Maurizio Pierfranceschi

Fino al 14 gennaio 2018 il Museo Carlo Bilotti, Aranciera di Villa Borghese, di Roma ospita la mostra “Maurizio Pierfranceschi. L’uomo e l’albero”, a cura di Fabio Cafagna, inaugurata il 17 ottobre. L’esposizione presenta una selezione di circa 50 opere di pittura e ... continua